A tavola con le Stelle del Nordest

Un appuntamento a cena stellato, quello del prossimo 26 giugno, nel suggestivo giardino del Grand Hotel di Montegrotto per la settima edizione dell’evento enogastronomico del Triveneto “A tavola con le Stelle del NordEst”.

a tavola con le stelle del nordest

Da un’idea del giornalista Giovanni Chiades, la serata è ispirata alla Guida “A Tavola nel NordEst”, ideata dallo stesso e punto di riferimento del panorama enogastronomico del luogo.

27 Chef stellati, emergenti e in “odor di stella”, provenienti da Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino-Alto Adige ed Emilia Romagna, creeranno capolavori di gusto all’ombra dell’esclusivo panorama del Grand Hotel Terme di Montegrotto.

a tavola con le stelle del nordest

Il concept dell’evento è un percorso libero e informale nel giardino del Grand Hotel Terme di Montegrotto dove gli ospiti godranno di una passeggiata gustando piatti e vini di alta qualità preparati in tempo reale.

Una serata all’insegna della condivisione e della convivialità interagendo direttamente con Chef, produttori di “cose buone” e aziende vinicole, per scoprire tradizioni gastronomiche del luogo e segreti culinari da portare in tavola.

atavola 1

Le quote di partecipazione saranno di 80,00 euro con posto a sedere libero e di 100,00 euro per chi volesse riservare un tavolo; entrambe comprenderanno le degustazioni dei migliori vini delle cantine partecipanti e le eccellenze gastronomiche dei produttori presenti.

 

a tavola con le stelle del nordest

A tavola con le Stelle del NordEst è anche un evento benefico. Il ricavato della serata verrà devoluto interamente a “Più di un Sogno Onlus”, Fondazione della provincia di Verona, specializzata in assistenza sociale, socio-sanitaria, tutela dei diritti civili e cura di persone affette da disabilità intellettiva e sindrome di Down.

Le 27 Stelle al lavoro dietro ai fornelli saranno: Mattia Barbieri (Enoteca Centrale, Mestrino - PD), Davide Botta (L’artigliere, Isola della Scala - VR), Francesco Brutto (Undicesimo Vineria, Treviso / Venissa, Mazzorbo - VE), Lionello Cera (Antica Osteria Cera, Campagna Lupia - VE), Lorenzo Cogo (Ristorante El Coq, Vicenza), Luigi Dariz (Ristorante Da Aurelio, Passo Giau - BL), Pierluigi Di Diego (Ristorante Il Don Giovanni, Ferrara), Franco Favaretto (Baccalàdivino, Mestre - VE), Alessandro Favrin (La Corte del Lampone - Hotel Rosapetra, Cortina d’Ampezzo - BL), Terry Giacomello (Ristorante Inkiostro, Parma), Alfio Ghezzi (Locanda Margon, Trento), Stefano Ghetta (L Chimpl da Tamion, Vigo di Fassa - TN), Achille Leonardelli (Cà dei Boci, Baselga di Pinè - TN),  Simone Padoan (Pizzeria I Tigli, San Bonifacio - VR), Francesco Paonessa (Al Capriolo, Vodo di Cadore - BL), Giancarlo Pasin (Alla Pasina, Dosson di Casier - TV), Leandro Luppi (Ristorante Vecchia Malcesine, Malcesine - VR), Marco Perez (Amistà 33, Corrubbio di Negarine Valpolicella - VR), Renato Rizzardi (La Locanda di Piero, Montecchio Precalcino - VI), Matteo Rizzo (Ristorante Il Desco, Verona), Martino Scarpa (Osteria Ai Do Campanili, Cavallino-Treporti - VE), Andrea Rossetti (Fuel Ristorante in Prato, Padova), Piergiorgio Siviero (Lazzaro 1915, Pontelongo - PD), Maria Grazia Soncini (La Capanna di Eraclio, Codigoro - FE), Marco Talamini (La Torre, Spilimbergo - PN), Luca Veritti (Met Restaurant, Venezia) e Roberto Zanca (Aquasalata Feeling Taste, Isola Verde di Chioggia - VE).