Aceto Balsamico e Parmigiano in degustazione sulle Frecce di Trenitalia

Una degustazione d'eccellenza in viaggio sulle Frecce di Trenitalia: da oggi all'8 giugno l'Aceto Balsamico di Modena IGP e il Parmigiano Reggiano DOP saranno i protagonisti di un raffinato tasting sulle carrozze ristorante dei treni ad alta velocità.

Degustazione Aceto Balsamico e Parmigiano Frecce Trenitalia

I due Consorzi tornano in pista con una nuova azione promozionale volta a portare a conoscenza un vasto pubblico delle peculiarità di due produzioni simbolo di eccellenza del Made in Italy enogastronomico. La degustazione avverrà sui treni interessati dalla tratta Roma – Milano e viceversa, ovvero AV9520 Roma – Milano in partenza dalla capitale alle 10.20 con arrivo a Milano alle 13.40 e AV9537 delle ore 14.20 da Milano con arrivo a Roma alle 17.40, e vedrà il supporto di personale altamente qualificato impegnato a narrare nei dettagli la produzione delle due materie, come percepire e riconoscerne le caratteristiche organolettiche e quali abbinamenti siano in grado di esaltarle al massimo.

Degustazione Aceto Balsamico e Parmigiano Frecce Trenitalia

Un'intensa ed unica esperienza degustativa mirata a coinvolgere olfatto e gusto alla scoperta dei sapori autentici di due must dell'agroalimentare del Belpaese, che si inserisce nell'ambito delle attività di promozione del Consorzio Aceto Balsamico di Modena IGP, impegnata intensamente nell'incremento della tutela delle indicazioni geografiche in Europa e nel mondo.

Degustazione Aceto Balsamico e Parmigiano Frecce Trenitalia

In tal senso, infatti, è da inquadrare anche il recente incontro tra il Consorzio ABM e il Comité Interprofessionnel du vin de Champagne, finalizzato a condividere informazioni, riflessioni e problematiche e a pensare insieme un sistema sempre più efficace di tutela e di difesa dei prodotti DOP e IGP, creando una rete più strettamente connessa dei soggetti operanti nel settore, ma anche intelligenti strategie di comunicazione, orientate all’educazione, alla formazione e all’informazione diretta sia al mondo della comunicazione, ed in primis agli opinion makers, che a quello delle giovani generazioni (studenti, giovani chef, ecc.). Non da ultimo, è stata poi evidenziata l’importanza di utilizzare strumenti di comunicazione per tutelarsi nei confronti dei prodotti "fake".

Degustazione Aceto Balsamico e Parmigiano Frecce Trenitalia

«Il Comité Champagne – ha affermato il Presidente del Consorzio di Tutela dell’Aceto Balsamico di Modena IGP Mariangela Grosoli - è per noi un riferimento e siamo venuti qui ad Epernay per imparare, per ispirarci alla loro esperienza e per farci aiutare a percorrere la stessa strada sia dal punto di vista della valorizzazione del prodotto che per la tutela della denominazione e le nostre aspettative sono state pienamente corrisposte».

«Sul tema della comunicazione – continua il Direttore del Consorzio Federico Desimoni - è ispirante l’esperienza che lo Champagne sta facendo negli Stati Uniti focalizzata sull’idea di comunicare direttamente al consumatore l’esistenza sul mercato di un prodotto autentico e di altri prodotti che sono semplici imitazioni. Partendo dal concetto che anche se una pratica commerciale è considerata legale, questo non vuol dire che la stessa sia corretta e leale e questo confronto con il Comité è solo l’inizio di una relazione che speriamo possa approfondirsi sempre più e a diversi livelli nei prossimi mesi e anni».

www.consorziobalsamico.it