In anteprima ecco la cucina mobile Critter di Elia Mangia per Skitsch Chi è alle prese con gli spazi ristretti offerti dalle abitazioni moderne, siano mono o bilocali, chi ama cucinare all'aperto, chi nell'era del nomad design ha desiderato ed immaginato una cucina portatile amerà Critter, la cucina free-standing nonchè mobile disegnata dal designer Elia Mangia e realizzata dal brand italiano Skitsch, che verrà presentata in anteprima al Salone del Mobile 2013. Critter può definirsi un piano di lavoro free-standing con caratteristiche comuni sia ad una cucina tradizionale che ad una cucina stufa primus. Spartana sia nelle linee, pulite ed essenziali, che nei materiali (acciaio e legno), rappresenta l'evoluzione della cucina moderna in cucina nomade o portatile, richiamando un po' il concetto di cucina da campo o cucina all'aperto e mantenendo tuttavia le dotazioni di una cucina tradizionale; anche le misure sono compatte ma non così ridotte, visto che è lunga 240 cm x 65 cm x h 91 cm. Critter, una vera e propria “unità cucina” essenziale e compatta, presenta una struttura principale costituita da due travi di legno massiccio su cui sono assemblate le gambe e una serie di accessori modulari liberamente intercambiabili. La cucina è completamente smontabile con poche mosse, semplici e veloci ed è tenuta insieme da solo 8 viti; sul piano trovano posto un piano cottura con bruciatore a due fuochi alimentato dal gas di una bombola, un lavello ad una vasca ed infine un piano di lavoro removibile che nasconde al suo interno alcuni vani portautensili a scomparsa ed un pratico binario portamestoli e pentole, posto sotto il bancone; per finire, un bidone per la spazzatura è incorporato nello spazio al di sotto del lavello.

Emanuela Carratoni-Fabio Cipriano

Photo credit: Elia Mangia