Brera Design District 2017: il progetto si fa gioco

Nell’ambito del FuoriSalone, i distretti del design della città meneghina si animeranno con incontri ed eventi: il Brera Design District 2017 proporrà il tema Progettare è un gioco, giocare un progetto, il premio Lezioni di Design, una serie di eventi speciali e iniziative culturali. Ambasciatori saranno Tony Chambers, Editor-in-Chief di Wallpaper, l’Architetto Michele De Lucchi e le designer Arianna Lelli Mami e Chiara Di Pinto di Studiopepe.

brera design district 2017

La scelta del tema deriva dall’esperienza maturata dai Brera Design Days, evento organizzato da Studiolabo e Brera Design District: in quell’occasione, l’attenzione si è rivolta verso i concetti di grafica, ibridazione, interaction design e gamification, che hanno fatto aprire attente riflessioni sulle pratiche del gioco come occasione di progettualità, declinata in chiave di design dei servizi e delle dinamiche di interazione tra marca e cliente.

brera design district 2017

Il premio Lezioni di Design 2017 sarà attribuito a Fabio Viola, stabilmente tra i TOP 10 gamification designer al mondo e coordinatore del corso di alta formazione in Gamification ed Engagement Design per IED Milano. La notte bianca del quartiere, con l’apertura prolungata degli showroom e vari eventi organizzati, si terrà il 7 aprile.

Fanno parte del Brera Design District 2017 anche una serie di progetti speciali, come il lancio della nuova Boat Shoe di Timberland, in occasione del quale sarà presentata l’installazione The Flexibile Living in collaborazione con il designer Matteo Cibic.

brera design district 2017

Tissot invece racconterà il tempo dell’innovazione attraverso le parole e l’esperienza del designer Giulio Iacchetti, mentre Studiopepe allestirà un appartamento in via Palermo 1 per celebrare il rito della visita, un’esperienza immersiva nelle storie, negli stili e nelle ricerche dell’atmosfera milanese. Maggiori informazioni sul calendario degli eventi sono disponibili sul sito dedicato all’iniziativa.