La Cantina 1868 di Carpenè Malvolti apre le porte al pubblico

Nell'ambito dei 150 anni dalla fondazione di una delle realtà enologiche simbolo d'eccellenza del Made in Italy, Carpenè Malvolti apre le porte al pubblico della Cantina 1868, con una grande cerimonia in programma il 27 maggio a Conegliano.

Cantina 1868 Carpenè Malvolti

La città si prepara ad ospitare una grande festa per le celebrazioni di un prestigioso anniversario, presentando la cantina situata nella sede storica di via Carpenè 1, in seguito all'accurata restaurazione che l'ha interessata.

Cantina 1868 Carpenè Malvolti

«Con la restaurazione della Cantina 1868 nella nostra sede storica di Conegliano – ha affermato il Presidente Etile Carpenè – abbiamo inteso consolidare ulteriormente il profondo legame che unisce il Territorio Coneglianese e la nostra l'Impresa. Si è trattato di un intervento tanto rilevante quanto necessario per poter mantenere le nostre radici in questa Città e poter contestualmente apportare quelle innovazioni strutturali, che ci permetteranno di poter creare ancora sviluppo imprenditoriale nel medio-lungo termine e di poter quindi traguardare ulteriori tappe storiche. Da Conegliano è partita l’avventura del Prosecco Superiore e da qui intendiamo continuare a tramandare i nostri valori fondanti anche per le incipienti Generazioni, come ha fatto il mio bisnonno Antonio, a cui si devono le basi di una incessante opera di divulgazione valoriale della Viticoltura e della Enologia nonché in particolare del Prosecco, quale fondamentale motore culturale ed economico del Veneto e del Paese intero».

Cantina 1868 Carpenè Malvolti

Nell'ambito della giornata la città di Conegliano tributerà un ringraziamento al suo illustre concittadino Antonio Carpenè ed alla Carpenè Malvolti per il ruolo di rilevanza storica, che il Fondatore e la medesima Cantina rivestono ormai da trenta lustri nello sviluppo socio-economico e culturale del territorio.