Non si arrestano i problemi per le multinazionali alimentari. Dopo il maxi ritiro in 55 paesi da parte di Mars, causato dalla sospetta presenza di plastica nelle barrette e in altri confezionati, ora è la volta di Nestlé, che ha richiamato negli Stati Uniti e in Canada circa 3 milioni di refrigerati di pizza e pasta.

nestlé corona extra vetro

Motivo: il rinvenimento di pezzi di vetro all'interno di alcuni prodotti Nestlé. L'accaduto è stato segnalato all'azienda da diversi clienti americani. Si tratta in particolare di cinque prodotti: le pizze Di Giorno e Lean Cuisine, ravioli, lasagne e soufflé. In Canada invece, nonostante non siano arrivate segnalazioni secondo quanto dichiarato dall’azienda, il richiamo riguarda le preparazioni del marchio Delissio Pizza. Secondo Nestlé Usa, il vetro proverrebbe dagli spinaci presenti nei prodotti, ma non riguarderebbe il nostro Paese in quanto i refrigerati in questione non sarebbero stati importati in Italia.

nestlé corona extra vetro

E non sono momenti facili nemmeno per chi ama la birra. Sempre negli Stati Uniti, anche Corona Extra sta infatti per essere richiamata dalla circolazione per rinvenimento di pezzi di vetro: si tratta dei lotti A116A074 e A256C148, distribuiti dalla Constellation Brands Division Birra. Con un comunicato stampa, la società ha raccomandato i consumatori che detengono birre appartenenti a questi lotti di non consumarle e distruggerle, oppure richiederne il rimborso: “Questa procedura riguarda un numero limitato di bottiglie di birra potenzialmente interessate e rappresentando meno di un decimo della bottiglie di birra Corona 12 once trasparenti extra immesse sul mercato”.