Exquisitaly Roma: l'arte della pizza di Elio Santosuosso

Una nuova sfida all'insegna del gusto per il ristorante Exquisitaly di Roma: l'altra anima del locale di Piazza San Bernardo, la pizzeria, ha infatti un nuovo responsabile, Elio Santosuosso, già alla guida de "La Gatta Mangiona" e premiato come Pizzaiolo Emergente Italiano nel 2015.

Pizzeria Exquisitaly Roma

Unanimemente ritenuto un talento indiscusso nell'arte della pizza, il giovane Santosuosso assume così le redini della pizzeria con l'obiettivo di migliorare l'offerta gastronomica di Exquisitaly e confermando le ambizioni del progetto del patron Rodolfo Mazzei.

Pizzeria Exquisitaly Roma

Già dall'ottobre scorso, infatti, il locale ha adottato una strategia di rinnovamento e sperimentazione proponendo una versione alternativa della classica pizza tonda romana cotta nel forno elettrico Moretti, espressione della migliore tecnologia contemporanea.

Pizzeria Exquisitaly Roma

L'impasto, creato ad hoc dal consulente ed esperto di biga Marco Lungo appositamente per forno elettrico, è realizzato con un pregiato mix di farine, con l'obiettivo di creare una pizza croccante come quella romana, ma scioglievole come quella napoletana.

Pizzeria Exquisitaly Roma

Oggi l'eredità di Marco Lungo è raccolta da Elio Santosuosso e la pizza, trasformata dal suo personalissimo tocco, diventa inedita interprete di un gusto rigorosamente made in Italy: gli ingredienti, infatti, sono tutti di altissima qualità e comprovata provenienza, con un'attenzione particolare ai prodotti Dop e ai presidi Slow Food.

Pizzeria Exquisitaly Roma

Pizzeria Exquisitaly Roma

Il menù si arricchisce così di nuovi antipasti, quali le Montanare e gli Spicchi in degustazione, e di inedite pizze, come la Procida (pomodoro San Marzano, aglio, basilico fresco, alici di Cetara e polvere di capperi), la Caserta (mozzarella di bufala, pomodori datterini confit e provolone del monaco), la Trapani (parmigiana di melanzane, provola di Agerola, parmigiano reggiano e basilico fresco) e Reggio Calabria (pomodorini gialli, provola di Agerola, tonno e polvere di capperi).