Un'artista e la sua citta'.

Non si puo'parlare di Fellini tralasciando la citta'natia, presso cui nacque nel 1920.
Rimini ricorre nei racconti,nel passato adolescenziale, il vissuto si mescola alla fantasia con grande maestria. E'nella citta' romagnola che riposa accanto alla moglie Giulietta Masina ed al piccolo Federichino (vissuto solo undici giorni), in suo onore lo scultore Arnaldo Pomodoro ha realizzato l'opera 'Le Vele', ispirata al film 'E la nave va'. Porta il suo nome l'aeroporto internazionale di Rimini. Una carriera costellata da grandi successi in Italia e all'estero, 4 premi Oscar(nel1957-1958-1964-1975),uno alla carriera nel1993. Palma d'Oro a Cannes e Leone D'Oro alla carriera a Venezia,per citare i piu' importanti.

grandhotel-300x212

Comincia la carriera a Roma (citta' della madre), studia e disegna, collabora come vignettista, disegnatore satirico, autore radiofonico ed inizia a scrivere i primi copioni.
Nella capitale conosce e sposa Giulietta Masina compagna di vita e musa ispiratrice.
Partecipa alla sceneggiatura di 'Roma citta' Aperta e 'Paisa' di Roberto Rossellini.
Passa quindi dietro la macchina da presa.

Molto divertente e' la pellicola 'I Vitelloni' del 1953, scritto con Ennio Flaiano. Racconta la vita di provincia, mescola vero e fittizio, Rimini ed i ricordi di ragazzo, ai giovani pescaresi e delle citta' delle riprese, Firenze, Viterbo, Ostia. Vitelloni era un modo abbruzzese di definire i giovani nullafacenti che passavano intere giornate al bar. Tra gli ingredienti troviamo le ballerine, i passatempi, i giochi, come il biliardo, le sfilate di bellezza e le sue miss, gli intrecci amorosi ed i tradimenti. Il cast stellare annovera: Alberto Sordi (famoso il gesto dell'ombrello, col braccio per offendere le masse di lavoratori). Franco Interlenghi, Franco Fabrizi, Leopoldo Trieste e Riccardo Fellini (fratello di Federico). Le citazioni in fatto di cibo sono innumerevoli,mi piace ricordare la sexy e conturbante Sandra Milo intenta a spolpare un pollo in 'Otto e mezzo'. Bellissima Anita Ekberg impegnata a pubblicizzare il consumo di latte,messaggio ben veicolato grazie alle generose fattezze della donna.

Eros eThanatos emergono in varie pellicole, il cibo e'strettamente legato al sesso ed al piacere!
Eros e cibo anche in Ginger e Fred con la coppia Masina- Mastroianni.
In 'Roma' del 1972,gli attori consumano serenamente cibo per strada, un modo per raccontare la vita.
Ricco di cibarie il banchetto di nozze di Gelsomina e Zampano'ne  ' La Strada'.
Nel film 'E la nave va'e' curioso e stridente il paragone tra lo sfarzo del salone i un ristorante fra i clienti e il ritmo frenetico di chi lavora in cucina,sguatteri compresi.

Ho avuto l'onore di essere tra le migliaia di persone che nel 1993 ha salutato il feretro dell'artista nelle sale di Cinecitta'. Fellini muore a Roma il 31 ottobre,cinquanta anni dopo aver sposato la sua Guilietta (che si spegnera' cinque mesi piu' tardi).

Breve storia di un mito targato Emilia-Romagna!

Patrizia Cesari