Il gelato artigianale di Gunther Rohregger al sapore di vino

Il gelato artigianale di Gunther Rohregger incontra i profumi e i sapori dei vini del Lazio, in occasione della seconda edizione dei Restaurant Awards Lazio.

Allo Spazio Novecento, infatti, l'artigiano gelatiere altoatesino torna a sperimentare nuovi abbinamenti di gusto, presentando le sue personalissime versioni di gelato realizzate con dieci pregiati vini laziali di altrettante cantine, espressione autentica dei sapori del territorio, abilmente interpretati da Gunther con estro e creatività.

Gelato al vino di Gunther Rohregger

Un prodotto 100% italiano quello del gelatiere dell'Alto Adige, ex falegname e maestro di sci, trasferitosi nella capitale per amore: proprio a Roma, infatti, Gunther ha maturato la sua passione per l'arte fredda, dapprima lavorando nelle gelaterie dei suoi suoceri e poi, dal 2012, aprendo un posto tutto suo, Punto Gelato, in Via dei Pettinari. Da lì l'ascesa è stata breve, portando all'apertura di altre due gelaterie, a piazza Sant’Eustachio e in via dei Due Macelli.

Gelato al vino di Gunther Rohregger

Il gelato di Rohregger a Roma è il frutto di selezionati ingredienti scelti nel rispetto del ciclo stagionale, naturali e biologici, che narrano la storia del territorio d’origine, l'Alto Adige. Ogni prodotto è utilizzato per le sue qualità uniche, esaltato dall’abbinamento con altre materie prime eccellenti, quali il cioccolato Domori, le nocciole del Piemonte o l’Acqua Plose originaria del Monte Plose, per raggiungere un mix armonico e irripetibile. Il gelato diventa così un prodotto gourmet realizzato con tecnica, passione e sperimentazione.

La filosofia di Gunther Rohregger è infatti quella di creare un prodotto in grado di richiamare la tradizione, la genuinità di un territorio, ma anche di sorprendere tramite gusti e abbinamenti insoliti.

Gelato al vino di Gunther Rohregger

Come inusuale è il matrimonio tra il gelato e i vini laziali, un connubio perfettamente riuscito grazie anche alla passione e alla grande conoscenza di Gunther delle sfumature del vino. I dieci gusti presentati ai Restaurant Awards Lazio sono stati preparati con nettari dal grande carattere: Albìola Rosato di Casale del Giglio (Syrah 85%, Sangiovese 15%), M di SanVitis (Malvasia 100%), Oddone di Consoli Vini (Cesanese 100%), Pomele di Cotarella (Aleatico 100%), Roma di Principe Pallavicini (Malvasia Puntinata 100%), Roma Doc Rosso di Poggio Le Volpi (Montepulciano 70%, Syrah 20% e Cesanese 10%), Rosathea di Castel de Paolis (Moscato rosa 100%), Sesto 21 di Casata Mergè (Sauvignon Blanc 100%), Silvestri Brut di Cantine Silvestri (Falanghina 50%, Chardonnay 50%), Soraluisa di Tenuta S. Isidoro (Pinot Bianco 100%). 

www.gunthergelatoitaliano.com