Gualtiero Marchesi vince il Premio Pirotecnico

Presso il Castello Brown, immerso nella baia di Portofino, il Maestro Gualtiero Marchesi sarà insignito del Premio Pirotecnico. La premiazione, che consiste in un’opera del pittore genovese Gian Marco Crovetto, avverrà venerdì 1 luglio e sarà occasione di esaltazione del patrimonio enogastronomico ligure.

Nato da un’idea di Beba Marsano, giornalista, scrittrice, critica d’arte, collaboratrice del Corriere della Sera, questo premio nasce dalla volontà di premiare il personaggio più “pirotecnico” del momento, ovvero in grado di innescare riflessioni fuori dal coro, certamente esplosive e dirompenti, affondando le radici in un pensiero critico originale e lontano dalle mode e aspettative dell’audience.

gualtiero marchesi premio pirotecnico

L’eleganza dei modi e delle espressioni di Gualtiero Marchesi nell’esprimere l’essenza del suo pensiero controcorrente lo rende senza ombra di dubbio un punto di riferimento per quanti vogliano conoscere un’autorevole opinione indipendente. La massima di Joseph Roth nella Cripta dei Cappuccini, ovvero “la vera forma è identica alla sostanza”, ben si confà allo spirito critico del Maestro.

gualtiero marchesi premio pirotecnico

Ospite di assoluto spicco, con la sua presenza Gualtiero Marchesi renderà la serata del Premio Pirotecnico a Portofino uno degli imperdibili eventi di promozione turistica legati all’enogastronomia della Liguria e alle tradizioni popolari della Sagra del Fuoco di Recco, che si terrà il 7 e 8 settembre.

Il menu della serata, ispirato ai fuochi d'artificio, comprenderà ricette basate su diversi prodotti liguri, coinvolgendo direttamente i produttori locali e il loro sapere. Il Premio Pirotecnico è un progetto di Codiceventi, condiviso con il ristorante storico "Da O Vittorio" di Recco.