Homi Milano 2018: torna il Salone degli stili di vita

Homi Milano 2018, il Salone degli stili di vita, torna dal 26 al 29 gennaio, confermando la sua posizione di osservatorio privilegiato dei nuovi trend dell’abitare.

Homi 2018

Un vero e proprio laboratorio di ricerca e sperimentazione su inediti mood e tendenze, come sottolinea uno degli slogan adottati dalla kermesse: “Case da indossare, accessori da abitare”, a evidenziare i due focus principali di Homi Milano 2018, gli universi della casa e del gioiello-accessorio moda.

Homi 2018

La vocazione internazionale è la chiave di volta di questa nuova edizione, che si conferma piattaforma concreta per il business delle aziende. Il Salone degli Stili di Vita è pronto infatti ad accogliere una platea di operatori esteri altamente profilati, individuati attraverso la collaborazione di ITA-ICE, Italian Trade Agency, in rappresentanza dei paesi più consolidati per Homi, quali Cina, Grecia, Belgio, Francia, Iran, Nord Africa, Russia, Spagna, Singapore, Argentina, Giappone, Canada, Colombia, Vietnam.

Homi 2018

Dai grandi brand alle piccole aziende, l’esposizione sarà incentrata su artigianato di qualità, creazioni di designer emergenti, evoluzione dell’oggettistica e della decorazione. In particolare, tra le novità dell’edizione 2018, il focus sulle proposte per la tavola e la cucina, con le collezioni più interessanti per la prossima stagione, mentre nel satellite fashion&jewels numerosi incontri formativi saranno protagonisti insieme ai prodotti e alle creazioni più affascinanti del settore.

Homi 2018

A corredare l’esposizione, infatti, un nutrito programma di workshop e talk: a tal proposito spicca la partecipazione a Homi Milano 2018 dell’Istituto DOXA, specializzato in ricerche e indagini statistiche, che fotograferà i modi di vivere la casa e le abitudini di consumo presentando un’accurata indagine, e di WGSN, società leader a livello internazionale in analisi di mercato e studi delle tendenze nei settori del design e della moda.

Homi 2018

Come per le scorse edizioni, anche la nona propone un percorso espositivo suddiviso in aree dedicate alla sperimentazione, con uno sguardo attento a nuove mode e inedite abitudini, puntando l’accento sull’innovazione sapientemente coniugata con tradizione, l'alta qualità e la versatilità, senza trascurare l’eleganza, con l’intento di soddisfare le esigenze di un pubblico eterogeneo, con interessi e stili di vita differenti, all’insegna della massima personalizzazione della casa.

Homi 2018

Dieci le sezioni: Homi Smart dedicato al crossover tra design e nuove tecnologie; La Magnifica Forma, prestigioso appuntamento con l’artigianato di eccellenza, quest’anno incentrato sulle specificità delle regioni italiane, in particolare sulle inedite creazioni delle aziende del Lazio; DAUNOACENTO, evento espositivo trasversale dedicato a designer, autoproduttori, artigiani, piccole e grandi aziende, curato in collaborazione con Gumdesign; Homi Asia Design e DDD, con le più interessanti proposte del design internazionale; Naturalia, la nuova mostra dedicata ai gioielli-moda ispirati alla natura e alle sue creature, con protagonisti più di cento gioielli moda di bigiottieri, stilisti e designer italiani, tra i quali Versace, Cavalli, Dolce & Gabbana; Homi Food, l’area dedicata all’eleganza del packaging dei grandi brand agroalimentari; PopUp Store, nuova vetrina incentrata sul mondo KIDS; Festivity, focus sulle decorazioni natalizie e celebrazioni di ogni tradizione; Hybrid Lounge, l’innovativo laboratorio espressione di processi di innovazione e ricerca nel settore dei materiali per la progettazione di interni; HomiStaging, l’evento dedicato ai professionisti che valorizzano gli spazi della casa, migliorandone l'immagine per favorirne la vendita o l'affitto.

Homi 2018

Infine, si conferma anche quest’anno il format di Homi in Città, con iniziative pensate per raccontare le storie e i protagonisti della kermesse anche al grande pubblico della metropoli. Per l’occasione, il Salone degli Stili di vita presenterà la mostra “Conviviando, l’Arte della Tavola tra passato e futuro” dedicata alle più affascinanti espressioni degli oggetti dedicati alla tavola, alle mise en place e all’arte del ricevere nei vari secoli, come meridiana degli stili nella storia, di scena dal 25 gennaio al 15 febbraio.