Identità Milano 2018: il Fattore Umano

Si prepara per il prossimo weekend Identità Milano 2018, il congresso di Identità Golose giunto alla sua quattordicesima edizione, di scena negli spazi del Mi.Co. dal 3 al 5 marzo.

Identità Milano 2018

Tema principe della kermesse ideata da Paolo Marchi “Il Fattore Umano”, una dimensione empatica del lavoro dello chef e del rapporto con il cliente, ma anche una visione più autentica della cucina contro il rischio di sofisticazione e di progressiva omologazione priva di solide basi e contenuti che rischia di investire il mondo dell'alta gastronomia.

Identità Milano 2018

«Il Fattore Umano vuole mettere al centro le relazioni umane, l’uomo-chef e tutti coloro che lo circondano sul lavoro, dalla cucina alla sala, al rapporto coi clienti e prima ancora artigiani e fornitori. - spiega Paolo Marchi - Internet, nelle sue innumerevoli forme, ha permesso la condivisione di saperi, note, conoscenze, tecniche, ricette come solo dieci anni fa era inimmaginabile. Però resta un però. Lasciamo stare per una volta l’imbarbarimento delle relazioni sociali, il rispetto merce sempre più rara, la chiusura dilagante verso chi non è sulla nostra stessa sponda: quello che la rete non potrà mai offrire è proprio il fattore umano, la possibilità di un confronto faccia-a-faccia, il parlare al cliente, ma anche ai fornitori piuttosto che a chi lavora nel tuo locale. È il momento, pur non rinunciando all’emozione per quello che c’è nel piatto, di portare, di spostare l’attenzione sul convivio, su quanto avviene attorno alla tavola, punti di incontro di mondi. Se vi è una cosa della quale possiamo essere sicuri è che anche tra dieci anni non potremo comperare la convivialità su internet, mai. La ristorazione rimarrà uno dei massimi centri di sviluppo delle relazioni umane».

Identità Milano 2018

Tra i tanti relatori di Identità Milano 2018, si alterneranno sul palco grandi nomi della ristorazione italiana, quali Niko Romito, Massimiliano e Raffaele Alajmo, Enrico Bartolini, Carlo Cracco, Massimo Bottura, Enrico Crippa, Riccardo Camanini, Davide Oldani, Moreno Cedroni,  Corrado Assenza, oltre a super ospiti stranieri tra cui Virgilio Martinez, Ana Ros, Yannick Alléno, Oriol Castro, Mateu Casañas e Eduard Xatruch.

Identità Milano 2018

Proprio l'accoglienza e l'ospitalità avranno uno spazio privilegiato con un nutrito numero di relatori eccellenti chiamati a intervenire sulla tematica, tra cui Francesco Apreda in rappresentanza del servizio a cinque stelle in albergo, Livia, Alfonso e Mario Iaccarino e i fratelli Cerea sulle grandi dinastie di sala e cucina della ristorazione italiana.

Identità Milano 2018

Dopo la prima giornata dedicata alla Calabria, regione ospite di questa edizione, e a Dossier Dessert, speciale approfondimento con i pasticcieri da laboratorio e da ristorazione più interessanti del momento, spazio ai consueti focus con la terza edizione di Identità di Formaggio, la quarta di Identità di Gelato, la terza di Identità di Champagne, la e la novità di Identità Naturali, per proseguire poi con Identità di Pasta, Identità di Formaggio, Identità di Pane e Pizza e Identità di Sala, affidata due nomi eccellenti come il sommelier Josep Roca di El Celler de Can Roca di Girona, in Spagna, e Will Guidara, responsabile di sala dell’Eleven Madison Park di New York.