Il Conte Mascetti by La Tognazza: nuova etichetta per la famiglia di Amici Miei

Quando il vino si ispira a una leggenda: il mito de Il Conte Mascetti, il celebre personaggio della serie di film Amici Miei, interpretato da Ugo Tognazzi, rivive nell’etichetta omonima introdotta da La Tognazza.

Il Conte Mascetti La Tognazza

Un vino elegante e strutturato, sottoposto a una lavorazione accurata e prodotto con un raffinato blend di uve coltivate lungo le dolci colline del Chianti classico, ma non solo: il Conte Mascetti incarna anche lo spirito goliardico, ironico e conviviale che Ugo Tognazzi ha saputo trasmettere al suo personaggio rendendolo un’icona del cinema italiano.

Il Conte Mascetti La Tognazza

Lo stesso spirito caratterizzava il grande attore anche nella vita reale: ne è un esempio La Tognazza, azienda nata più di 50 anni fa a Velletri per volere dello stesso Tognazzi, amante della buona cucina, con l’intento di riunire in quel luogo parenti, amici e colleghi, producendo olio e vino e coltivando i prodotti della terra. Oggi questa realtà rivive grazie al lavoro del figlio Gian Marco Tognazzi e di un gruppo di soci e amici, dando vita a vini di grande prestigio.

Il Conte Mascetti La Tognazza

Tra questi Il Conte Mascetti fa ora il suo ingresso impreziosendo la linea di vini dedicati alla saga Amici miei, che comprende già le etichette Tapioca, Come se fosse e Antani, tre nettari dai nomi chiaramente ispirati alla celebre Supercazzola: Tapioco, blend di Chardonnay e Vermentino, un bianco fresco dal profumo fruttato e dal gusto intenso e morbido; dal connubio tra uve Merlot e Sangiovese nasce Come se fosse, rosso delicato ed equilibrato tra morbidezza e acidità; infine, Antani sorprende per il suo carattere forte e importante, un rosso rotondo e caldo, prodotto con uve Syrah e Sangiovese, persistente e complesso.

Il Conte Mascetti La Tognazza

Completa la famiglia Il Conte Mascetti, che apre ufficialmente l’atto II di Amici Miei: il tema del vino è l’evasione, sinonimo di convivialità e amicizia nel mito della zingarata, al centro della pellicola diretta da Mario Monicelli.

Il Conte Mascetti La Tognazza

«L’attesa è stata lunga, ma ne è valsa la pena – spiega Alessandro Capria, che ha seguito passo dopo passo il progetto Conte Mascetti con il team Tognazza - A parte gli ultimi 15 mesi di barrique, abbiamo svolto un lavoro certosino di qualche anno nelle nostre vigne in Toscana e con i nostri enologi, Franco e Matteo Bernabei, ma ora siamo fieri di scoprire questo nuovo gioiello firmato La Tognazza, che non tradirà le aspettative».

Il Conte Mascetti La Tognazza

Il nuovo vino, IGT Toscana, è un blend di Sangiovese, Merlot, Syrah con 15 mesi di affinamento in barrique. Un vino rosso dal corpo rotondo, strutturato ed elegante, dal design accattivante e alternativo e colore rosso rubino con riflessi violacei. Il profumo è intenso, fruttato con note varietali di ciliegia e amarena, sentori speziati e tostati. Il sapore è morbido, dalla lunghezza sorprendente con piacevoli note di frutti rossi maturi, notevole struttura adatta per una lunga conservazione.

Un vino emozionante, incarnazione perfetta tra qualità e immagine, che sarà presentato a Firenze il 4 novembre alle ore 20:00, in occasione del raduno di Amici miei, presso la discoteca Yab e la sala del Cinema Odeon per una serata speciale dedicata alla degustazione, con alcuni dei protagonisti del cast e piatti ispirati alle scene del film.