La Pasqualina: la tradizione del gelato artigianale

Quattro punti vendita e un brevetto: La Pasqualina Caffetteria e Gelateria, locale storico ad Almenno San Bartolomeo e presente anche a Bergamo, Porto Cervo e Milano, ne ha di storie da raccontare. A partire dalla qualità dei propri prodotti, fino alle iniziative culturali incentrate sulla memoria del territorio e promosse dal proprietario Riccardo Schiavi.

la pasqualina

Fondata nel 1912, La Pasqualina inizia la sua avventura con la produzione di un gelato artigianale di rinomata qualità, approdando poi all’esplorazione di mondi gastronomici ricchi di storia, quali il tè e il cioccolato, grazie alla collaborazione di grandi maestri internazionali del settore. Nel 2006 è stata dichiarata Azienda Storica dalla regione Lombardia, rappresentando così un punto di riferimento tra tradizione, gusto e raffinatezza.

la pasqualina la pasqualina

L’attento studio dell’esperienza del cliente, la realizzazione continua di nuovi prodotti e la passione per la ricerca sono solo alcuni punti di attenzione che consentono a La Pasqualina di vivere in perfetto equilibrio tra tradizione e innovazione.

E questo equilibrio si ritrova anche nell’idea di un’originale confezione per gustare il gelato, che porta il nome dell’azienda: una vaschetta che permette l’effettiva separazione di un gusto dall’altro, evitando così miscelazioni indesiderate e andando incontro a coloro che mostrano intolleranze o allergie alimentari.

la pasqualina

Inoltre, la soluzione ben si presta anche per servire il gelato direttamente in tavola, sfruttando i vantaggi del polistirolo per la conservazione, cosicché il gelato può mantenersi più a lungo e a una temperatura omogenea.

la pasqualina

Tra i valori fondanti de La Pasqualina c’è il gusto per uno stile di vita equilibrato e in armonia con la natura, tratti fondamentali ricorrenti perché rappresentano un particolare stile di vita: quello lontano da ritmi frenetici, che permette di prendersi il tempo per degustare un buon gelato.

la pasqualina

È anche seguendo questa convinzione, dunque, che La Pasqualina si rende protagonista di concerti-degustazione organizzati a cadenza biennale in luoghi storici della Bergamo antica.