Le diverse consistenze delle materie prime sono protagoniste di originali preparazioni proposte nel nuovo menù primaverile creato dall’Executive Chef dell’Antinoo’s Lounge & Restaurant - ristorante dell’Hotel Centurion Palace di Venezia -  Massimo Livan. Anche la carta dei vini si rinnova completamente con ben 300 etichette.centurion_palace_huvcecp_hero

Qualità, nuovi metodi di cottura e differenti consistenze sono le peculiarità che riflettono l’avanguardia, frutto di studio delle diverse e innovative tecniche di cottura appartenenti al nuovo menù dell'Antinoo's. Lo stesso ingrediente viene infatti essiccato, ridotto in polvere, cotto rapidamente in modo tale che le proprietà nutritive rimangano presenti quasi totalmente o ancora proposto sotto forma di crema.centurion-b

Ed è lo stesso Chef Livan che afferma:

«Grazie all’impiego di queste tecniche è possibile offrire ai nostri ospiti un prisma di diverse e nuove consistenze, dalle creme, ai crudi, fino ad arrivare alle polveri. In particolare, grazie alla tecnica dell’essiccazione, è possibile assaporare i prodotti in tutta la loro purezza poiché i gusti, ma anche i colori, sono valorizzati ed esalati al massimo grado. In questo nuovo menù ho sviluppato un’ulteriore ricerca sulle consistenze: la materia prima viene studiata e proposta in tre differenti modalità per potenziare e sviluppare il sapore, offrendo così maggiore profondità al gusto dello stesso prodotto»

Ulteriore idea di Massimo, elemento di attrazione per gli amanti della linea, è la reinterpretazione di piatti della tradizione culinaria italiana, in chiave light e wellness: ricette fedeli alla loro identità ma più leggere, grazie infatti all'utilizzo delle tecniche di cottura moderne che permettono di sfumare i sapori.Chef-Massimo-Livan-Colore e stagionalità si uniscono nei piatti preparati con estremo gusto per l’estetica. La primavera, con i suoi colori, profumi e sapori, è sempre stata una forte ispirazione per lo Chef. I suoi piatti sono la massima espressione di questa influenza, sprigionando l’energia delle tonalità, offrendo materie prime tipiche della stagione primaverile, come asparagi, taccole e i piselli.

Seduti al tavolo con vista sul Canal Grande, non si possono non assaporare le Capesante di Caorle su crema di piselli con caviale Keta e crumble al basilico, in cui il miglior caviale rosso incontra il sapore dolce dei piselli, delicato delle capesante e quello fresco del basilico. A questo piatto il sommelier consiglia un vino del Trentino: EXILISSI Gewürtztraminer - Baron De Pauli.

Venezia - Ristorante Antinoo, Chef Massimo Livan. Capesante di Caorle su crema di piselli con caviale Keta e crumble al basilico

Venezia - Ristorante Antinoo, Chef Massimo Livan. Capesante di Caorle su crema di piselli con caviale Keta e crumble al basilico

Da non dimenticare le tre consistenze de La Piovra che vengono accompagnate da yogurt greco, aneto fresco, olive taggiasche e paglia di sedano, sorseggiando un vino, CONFINI, composto da tre vitigni: Gewürztraminer, Pinot Grigio e Riesling, appartenente ad una cantina del Friuli - Lis Neris.

Venezia Ristorante Antinoo. Chef Massimo Livan.La Piovra (The Octopus): Tre consistenze di piovra con yogourt greco, aneto fresco, olive taggiasce e di sedano.

Venezia Ristorante Antinoo. Chef Massimo Livan.La Piovra (The Octopus): Tre consistenze di piovra con yogourt greco, aneto fresco, olive taggiasce e di sedano.

Un merito speciale al risotto Le Tre B con baccalà, birra e barbabietola al quale si abbina facilmente uno CHARDONNAY siciliano - Planeta.

Venezia - Ristorante Antinoo. Chef Massimo Livan. Le tre B. Risotto di baccalà, birra e barbabietola.

Venezia - Ristorante Antinoo. Chef Massimo Livan. Le tre B. Risotto di baccalà, birra e barbabietola.

Anticipo d’Estate, un vero tripudio di freschezza dato dallo scampo crudo, gelato di scampi e granita di salicornia con gocce di fragole e zenzero, accompagnato da TERRE ALTE, un vino bianco formato da Friulano, Pinot Bianco e Sauvignon - cantina Livio Felluga, Friuli Venezia Giulia, è ciò che darà la voglia di ritornare all'Antinoo's Lounge & Restaurant.

thumbnail_Anticipo d%27Estate_Chef Massimo Livan_photo credit Paolo Della Corte

Venezia - Ristorante Antinoo. Chef Massimo Livan. Anticipo d'estate. Un vero tripudio di freschezza dato dallo scampo crudo, gelato di scampi e granita di salicornia con gocce di fragole e zenzero.

Il nuovo menù primaverile è affiancato dalla nuova carta dei vini, completamente rinnovata, che segue l’evoluzione della cucina dello Chef Livan; si compone di 300 etichette, frutto di un’attenta e selezionata ricerca su tutto il territorio nazionale che punta, comunque, a valorizzare le eccellenze del Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige, Toscana e Piemonte.

Massimo Livan è l’Executive Chef dell’Antinoo’s Lounge & Restaurant, l’elegante ristorante dell’Hotel Centurion Palace, cinque stelle lusso della catena Sina Hotels, affacciato sul Canal Grande, Venezia.

"Un piatto deve contenere l’equilibrio di tutti gli ingredienti”

È questo il principio fondamentale sul quale si basa il concetto di gusto per lo Chef Livan, il quale propone un menù ispirato alla tradizione culinaria veneziana rivisitata con guizzo e creatività.

centurion-palace-30708797-1450697427-ImageGalleryLightbox

Venezia Ristorante Antinoo - Sala bianca

Nelle sale dell’Antinoo’s Lounge & Restaurant, una sala bianca ed una rossa, si può assaporare “la Venezia contemporanea” stando comodamente seduti a tavola. Di giorno i raggi del sole riflettono senza timidezza sulle acque del canale, la sera invece, le candele nell'Antinoo’s Lounge & Restaurant accompagnano la cena come delle stelle. Dalle poltroncine del ristorante si ammira, attraverso le ampie vetrate, uno spettacolo emozionante. Le pareti della sala bianca, caratterizzate da forme geometriche in rilievo, sempre sulle tonalità candide del bianco, creano un quadro naturale all'ambiente raffinato.

694853_Bar5

Venezia Ristorante Antinoo - Bar

Il classico rosso intenso della Serenissima si trasforma con gli arredi moderni, puliti ed asciutti, quasi a voler sottolineare l’importanza dei vetri, elemento veneziano per eccellenza. Nulla è lasciato al caso, anche i più piccoli dettagli vengono curati dal General Manager, Paolo Morra, e dall’Executive Chef, Massimo Livan. L'Antinoo's Lounge & Restaurant è stato premiato dalla Guida Michelin con le Tre forchette rosse. Il Gambero Rosso, Ristoranti d'Italia, gli ha attribuito due forchette.

Testi a cura di Giulia Ortis

Photo credit: Marian Bader, Paolo Della Corte, M: Comunicazione