Quale vino abbinare al Lingotto al fondente con burro d'arachidi salato e lamponi?

Dopo aver preparato il Lingotto al fondente con burro d'arachidi salato e lamponi, il goloso dessert proposto da chef Massimo Livan, occorre scegliere il miglior vino da abbinarvi, un nettare in grado di esaltare la dolcezza del cioccolato e le delicate note acide del lampone.

Per questa ricetta, il maître dell'Antinoo's Lounge & Restaurant Nicola Nardo consiglia un'eccellenza veneta dai sentori dolci, il Recioto della Valpolicella DOCG Classico di Gerardo Cesari, annata 2016.

Recioto della Valpolicella Cesari Lingotto al fondente

Passito rosso dolce prodotto esclusivamente nella Valpolicella, in provincia di Verona, il Recioto è il frutto di un uvaggio costituito da circa il 65% di Corvina Veronese, il 30% di Rondinella e il 5% di Molinara, tutti vitigni autoctoni, i medesimi impiegati per produrre l'Amarone.

Le uve vengono accuratamente selezionate tra i grappoli migliori, perfettamente integri e asciutti, e lasciate ad appassire per oltre tre mesi su graticci in appositi locali ben aerati, chiamati fruttai, per evitare il rischio dell'attacco di muffe.

Recioto della Valpolicella Cesari Lingotto al fondente

La macerazione viene effettuata a contatto con le bucce per un periodo di 20 o 30 giorni e, dopo la svinatura, il prodotto viene inviato direttamente in tonneaux e barriques e ripetutamente travasato per inibire la fermentazione. Terminato il periodo di affinamento in legno di 12/18 mesi, dopo una breve permanenza in acciaio, la maturazione è completata da 6 mesi di riposo in bottiglia.

Così chiamato dal termine latino "recemus", ovvero grappolo, il Recioto della Valpolicella di Gerardo Cesari è un vino dal colore rosso granato intenso. Al naso sprigiona un intenso profumo di ciliegia sotto spirito con note lievi di frutti di bosco, vaniglia e tostato, mentre in bocca è morbido e vellutato, dall'elevato tenore zuccherino, ma tuttavia sostenuto da una grande struttura e da tannini bilanciati e dolci.

Perfetto per esaltare al meglio le sfumature del cioccolato, ma anche abbinato a dolci a pasta friabile o secca o a frutta secca.

www.cesariverona.it