Link di Snaidero: la ricchezza della funzione

Un ambiente cucina rigorosamente progettato per esaltare la funzionalità di tutte le zone  operative: linee sobrie, dettagli progettati con cura e destinati a specifici impieghi e accurata qualità costruttiva danno vita a Link di Snaidero, la nuova cucina disegnata da Alessandro Andreucci & Christian Hoisl.

Link di Snaidero

Il concetto alla base del progetto è infatti “la ricchezza della funzione”, declinato attraverso una reinterpretazione delle zone operative finalizzata a dare massima funzionalità d’impiego a tutta la superficie, concentrandosi in particolare nello spazio fra basi e pensili, dove l'estetica incontra la praticità con stile ed eleganza.

Link di Snaidero

Tra gli elementi di spicco della cucina Link di Snaidero, presentata con ante in laccato nero opaco e legno olmo Natural e piano di lavoro in quarzo Stone Superblack Grain, figura infatti il sistema I-Wall, un progetto aperto, flessibile e altamente tecnologico ideato da Andreucci & Hoisl con l'obiettivo di rivoluzionare lo spazio fra base e pensile attraverso un concept pensato per la velocità della vita contemporanea in cui, anche in cucina, cassetti, ante e pensili non bastano più, ma entrano in gioco anche gli schienali attrezzati.

Link di Snaidero

Adottando come concept di base l'ordine, ogni particolare di I-Wall è studiato per permettere l'espressione di una funzionalità pratica e sofisticata che accompagni nel quotidiano rito del cucinare. Così, mensole e ripiani scompaiono dietro ad eleganti strutture, celando a loro volta vani più piccoli o più grandi, seguendo una logica estetica essenziale e al contempo di flessibile impiego: durante le operazioni in cucina tutto è accessibile, quando non si utilizza tutto è nascosto. Tre le soluzioni di attrezzaggio della zona tra pensili e piano di lavoro: Sistema S, Sistema M e Sistema L, ognuno destinato a uno specifico contenimento.

Link di Snaidero

Il Sistema S, cioè Small, pensato per un contenimento di ridotte dimensioni, presenta strutture profonde 14 cm applicabili a parete e con possibilità di presentazione a vista nella versione a giorno o cieca con chiusura basculante realizzata con cerniere speciali ammortizzate in chiusura. Lo spazio da lavoro sul piano segue lo sviluppo dei contenitori e ne diventa una naturale estensione, attrezzabile con portabottiglie, porta-detersivi, spugnette e portacoltelli.

Link di Snaidero

Il Sistema M o Medium, progettato per essere applicato a isole operative oppure a parete consiste in contenitori di 25 cm di profondità. Per le isole la struttura è declinata in legno, vetro e alluminio, attrezzata con accessori in inox, una vera e propria bacheca tecnica e funzionale a servizio della persona durante le fasi di preparazione e cottura. Nella variante a parete i contenitori si trasformano in pratici vani attrezzati, richiudibili attraverso ante con apertura a scorrimento verticale verso il basso, seguendo una logica on/off.

Link di Snaidero

Link di Snaidero

Infine, il Sistema L di I-Wall rivoluziona la concezione del pensile, rendendolo maggiormente accessibile grazie al riposizionamento ad un’altezza "comoda" e a portata di mano e consentendone la "scomparsa" attraverso un’anta a scorrimento verticale verso l’alto. Quando l’anta è chiusa la parte superiore del pensile rivela un’elegante zona a giorno, mentre da aperta svela tutte le sue funzionalità.

www.snaidero.it