Presentata la Magnum 150 di Carpenè Malvolti

In occasione dei 150 anni dalla loro fondazione, Carpenè Malvolti e l'Università Ca' Foscari di Venezia hanno brindato assieme allo storico traguardo stappando una bottiglia d'eccezione: la Magnum 150 di Carpenè Malvolti, prodotta in esclusiva per la prestigiosa ricorrenza.

Magnum 150 di Carpenè Malvolti

L'occasione è stata l'inaugurazione del nuovo anno accademico del celebre Ateneo tenutasi al Teatro La Fenice di Venezia, alla presenza  del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Proprio il Capo dello Stato è stato omaggiato della preziosa bottiglia celebrativa, la n. 1 di 1500 Magnum con la dedica di Etile Carpenè, attuale Presidente della Cantina, che con questo evento dà il via ufficiale alle celebrazioni del 150° anno, inaugurando un nutrito calendario di appuntamenti in programma per l'intero anno 2018, intrecciando la sua storia con quella di un'istituzione autorevole come la Ca' Foscari.

Magnum 150 di Carpenè Malvolti

Tra le iniziative culturali messe in campo dalle due prestigiose realtà venete, anche la redazione congiunta della pubblicazione "Il Risorgimento dell'economia in Veneto dell'Ottocento", presentata ufficialmente nel marzo prossimo.

Magnum 150 di Carpenè Malvolti
«La prestigiosa ricorrenza – ha dichiarato Etile Carpenè, Presidente della Carpenè Malvolti - è la testimonianza di come le due Istituzioni, rimaste inscindibilmente legate ai loro valori fondanti ed al loro tessuto socio-economico, sentano forte la responsabilità storica di far parte del "patrimonio culturale ed imprenditoriale" nazionale e di poter contribuire costantemente alla Storia d’Italia, entrambe orgogliose di poter rappresentare nei rispettivi settori un paradigma di riferimento. Questa solenne celebrazione che ci vede protagonisti, una a fianco all’altro, rappresenta per noi un’occasione unica per esprimere gratitudine a tutti quelli che si sono spesi perché ciò si affermasse così come a coloro che ci permettono ancora oggi di esserne testimoni e di poter contribuire a tramandarle. Mi riferisco in particolare alle nuove Generazioni, a cui va tutta la riconoscenza della mia Famiglia nonché l’esortazione a “determinare il futuro per condividerne la storia».

www.carpene-malvolti.com