Milano Fall Design Week 2017: weekend all’insegna dello stile

Un weekend d’autunno all’insegna dello stile: fino a domenica 15 ottobre il capoluogo meneghino sarà animato dagli eventi della Milano Fall Design Week 2017.

Milano Fall Design Week

Ultimi giorni per immergersi nell’universo di eleganza messo in scena dalla capitale italiana del design in questi primi giorni autunnali con una serie di incontri, workshop, mostre, convegni e installazioni, emblemi d’eccellenza della filiera di settore.

Milano Fall Design Week

Tra gli eventi di spicco, a Palazzo Morando, nel cuore del quadrilatero della moda, è di scena l’installazione The Open House, progetto firmato da Antonio Citterio Patricia Viel, nato da un’idea di Elle Decor Italia e visitabile fino al 22 ottobre: un vero pop-up hotel dove fermarsi per un aperitivo o una pausa gourmet, fare shopping e scoprire le ultime tendenze in tema d’hôtellerie. Realizzato appositamente in un edificio storico con l’obiettivo di far emergere le potenzialità insite in luoghi dalla forte identità di offrire esperienze stimolanti: da uno spazio lounge, a un ristorante o bar di lusso, da un concept store diffuso a spazio artistico o musicale, in grado di aggiornare costantemente l’offerta a seconda del gusto o della tendenza del momento. Un’occasione di riflessione sull’impatto che un luogo pubblico può avere sulla città.

Milano Fall Design Week

Eleganza e contemporaneità in un’unica esposizione, grazie alla mostra ADI Design Index, di scena fino al 17 ottobre presso il Museo della Scienza e della Tecnica, che raccoglie le migliori creazioni di design dell’anno 2016. I prodotti, selezionati da oltre cento esperti in tutta Italia, fanno parte della preselezione per il prossimo premio Compasso d'Oro ADI, il più celebre premio del design italiano.

Milano Fall Design Week

La creatività e il talento dei giovani designers è invece al centro della mostra Design Competition e Condivisione, in programma fino al 15 ottobre. I prototipi dei giovani creativi in esposizione raccontano i nuovi imperativi del vivere contemporaneo: risparmiare spazio, recuperare i materiali più comuni, riscoprire forme semplici senza rinunciare all’eleganza. Dall’home decor da interni ed esterni, all’oggettistica decorativa, dagli accessori per la tavola e la cucina all’ illuminazione per interni.