Nonostante Marras: la Poesia tra moda, design e cibo

Chi dice Antonio Marras, dice Poesia. E come tale, non è relegata a un solo ambito eletto, in questo caso la moda, ma allarga i suoi orizzonti, contaminando di bellezza e stupore trasversale anche altri mondi, come quelli del design e del cibo. Un doppio appuntamento da non perdere in occasione della Design Week di Milano è negli spazi di Nonostante Marras: le due rassegne M’illumino d’immenso e Facciamo il punto saranno le protagoniste dello showroom del celebre stilista.

nonostante marras design week

La prima è un viaggio nella luce, interpretato attraverso la riproposta di una variante delle Orfanelle, installazione del 2004 recentemente esposta alla Triennale di Milano, insieme a Retratos Iluminados, un gruppo di lavori realizzati da Fernando e Humberto Campana e alcune ricamatrici delle comunità nelle favelas di Sergipe e Alagoas.

nonostante marras design week nonostante marras design week

Saranno esposte 35 lampade composte da telai da ricamo, sospesi nell’aria, che si affacciano sullo spazio mostrando, in un alone di luce, i volti dei soggetti ricamati sulle tele. I “ritratti di luce” sono quelli delle stesse ricamatrici: una scelta voluta dal duo per sottolineare un gesto di libertà. La rassegna contempla anche Bandidos Iluminados, un lavoro a quattro mani, anzi sei, tra i fratelli Campana e Antonio Marras.

nonostante marras design week

Nonostante Marras sarà inoltre il teatro di una scoperta trasversale del punto, inteso sia come concetto matematico di entità adimensionale, sia in chiave filosofica, come inizio o fine, nascita o morte. La rassegna Facciamo il punto riflette così sulle varie sfaccettature di questo elemento onnipresente nella storia della cultura umana, attraverso un’esplosione di opere, disegni, oggetti, progetti e carte da parati, tazze, profumi, che hanno come filo conduttore il punto declinato secondo le via via mutevoli esigenze, oggetti creati da Marras e dai suoi amici e ospiti.

nonostante marras design week

L’esplorazione di Antonio Marras non si ferma qui: in occasione della Design Week inaugura a cena anche il Temporary Restaurant Rosso Marras, presso il Circolo Marras in via Cola di Rienzo 8, la casa dello stilista: “Mi è sempre rimasta nel cuore la voglia di un ristorante, di una grande cucina, di una casa capace di ospitare tanti, tanti commensali. Tutti diversi, tutti provenienti da posti diversi, tutti accomunati dalla curiosità, dalla voglia di sperimentare e dal desiderio di stare insieme per condividere un’unica esperienza del gusto”.

E altra novità è il Temporary Bistrò Puntomarras, presso lo showroom Nonostante Marras, aperto tutto il giorno, per colazione, il light lunch e aperitivo, e diretto dalla chef Minnena Stangoni, in arrivo per l’occasione da Badesi, un paese della Gallura, dove gestisce il ristorante “La multa bianca” (il mirto bianco).