WardaGarda: il Festival dell’Olio Garda DOP

Si apre un weekend per conoscere e gustare uno dei prodotti simbolo dell’entroterra del Garda: l’olio, protagonista della seconda edizione di WardaGarda, il Festival dell’Olio Garda DOP 2017.

Da domani, nell’antica Corte Torcolo, sede del Consorzio di Tutela Olio Garda DOP, estimatori, appassionati e curiosi potranno godere di passeggiate all’aria aperta tra gli ulivi, assaporare aperitivi dal gusto intenso a base di olio, partecipare a show cooking e degustazioni guidate da esperti. Il mercatino allestito per l’occasione presenta una selezione di prodotti DOP e IGP della regione.

olio garda

Saranno due giorni di festa e il programma, per palati amanti dell’olio, si prevede molto intenso. Si inizia sabato 17 giugno alle 10.30 con la tavola rotonda “Olivo e olio: i principali ingredienti per la bellezza del Garda”; a seguire il laboratorio di degustazione “Impariamo a conoscere l’Olio Garda DOP” e due show cooking: il primo vede protagonista la “Fogassa de Cavaion” e il secondo il macellaio trevigiano Bruno Bassetto con la sua selezione di carni di Qualità Verificata (QV).

Alle 19.00 sarà la volta degli sfiziosi aperitivi - sempre a base di Olio Garda DOP - preparati dal barman Alessandro Lunardon dell’A.B.I. (Associazione Barman Italiani). La serata prosegue nello stand gastronomico dedicato.

olio garda

Da mettere in agenda la “Passeggiata fra Storia, Introi ed oliveti” prevista per domenica. Arricchisce il programma la mostra dedicata all’olivo e all’olio promossa dall’Associazione Nazionale Donne dell’Olio e l’esposizione del fotografo Maurizio RovatiFotografie del lago di Garda a 360 gradi”.

olio garda dop

Allestito anche uno spazio dedicato alla produzione olearia dei vincitori del concorso “Oro del Garda 2017”, che premia i migliori oli Garda DOP e i prodotti DOP e IGP del territorio. A salire sul gradino più alto del podio, la “Turri Fratelli Srl” di Cavaion Veronese per la categoria fruttato leggero (con la Selezione Villa Garda DOP Orientale) e l’agraria "Riva del Garda” di Riva del Garda per la categoria fruttato medio (con l’olio Uliva Garda Trentino DOP).

olio garda

Seconde classificate nelle due categorie sono risultate rispettivamente l’azienda agricola “L’Ulif” di Silvano Delai di Picedo di Polpenazze del Garda (con Garda Bresciano DOP da agricoltura Biodinamica e Biologica) e la società agricola “Madonna delle Vittorie” di Arco (con Garda Trentino DOP).

A completare il podio, nella categoria fruttato leggero si è imposta nuovamente la “Turri Fratelli Srl” (con il Garda DOP Orientale), mentre nella categoria fruttato medio sono giunte a pari merito l’azienda “Olivicoltura Bio Ferdinando Ferri” di Monzambano (con Garda Orientale DOP da agricoltura biologica) e la società agricola “Il Cavaliere di Salò” (con Garda DOP).

Intrattenimento anche per i più piccoli, nei pomeriggi di sabato e domenica, con un divertente Gioco dell'Olio che, ispirandosi al Gioco dell’Oca, racconta la storia dell’olivo e dell’olio attraverso le varie tappe, dal campo alla tavola.

Le serate del festival si chiuderanno in musica con le esibizioni della Scuola Civica Musicale di Cavaion Veronese, la cui direzione artistica è stata affidata al maestro Andrea Testa.

Tutte le informazioni al sito del Festival dell’olio Garda DOP.