Pasto gratuito per tutti: in Finlandia si può

Ogni giorno le scuole finlandesi servono oltre 900.000 pranzi gratuiti a tutti gli studenti. Ma quanto costa allo Stato la realizzazione di un menù gustoso, salutare e genuino?

Buono, sano e completamente gratuito: il pranzo scolastico finlandese festeggia i 70 anni dalla sua istituzione, una ricorrenza importante celebrata dalla Finlandia con l'evento Buono come il... pranzo scolastico finlandese, ospitato nell'elegante residenza dell'Ambasciatore Janne Taalas.

Pranzo scolastico finlandese

Un'occasione per ricordare l'eccellenza del sistema scolastico finlandese, conosciuto e apprezzato in tutto il mondo soprattutto per l'attenzione particolare riservata all'alimentazione degli alunni, ai quali ogni giorno viene offerto un pasto gratuito ed equilibrato, frutto di ingredienti territoriali di qualità, cucinato da professionisti del settore al costo di solo 1 euro a porzione. Un'impresa resa possibile grazie alla ricerca sulle materie prime da parte dei cuochi delle mense scolastiche, figure professionali complete, con anni di studio alle spalle, in grado di interpretare al meglio la filosofia alimentare egualitaria e sostenibile promossa dal Paese nordeuropeo. Pranzo scolastico finlandese

Finlandia e Svezia sono le uniche realtà al mondo dove lo Stato offre un pasto gratuito a tutti gli allievi ogni giorno dell'anno scolastico, un esempio della volontà da parte dei due paesi scandinavi di garantire l'eguaglianza tra gli studenti, offrendo gratuitamente il pranzo a tutti, senza distinzione fra classi sociali, un vero e proprio pasto democratico che ha reso più efficiente ed efficace la partecipazione al percorso educativo.

Pranzo scolastico finlandese

Proprio per assicurare costantemente la massima professionalità alle mense, la Finlandia, primo paese al mondo nel 1948 a stabilire per legge che ogni alunno dovesse ricevere a un pasto gratuito a scuola, indice ogni due anni il concorso "Miglior cibo scolastico", organizzato da Continental Foods Finland, giunto alla quarta edizione e riservato ai cuochi delle mense e orientato a ricercare la formula culinaria migliore, in grado di coniugare gusto e valore nutritivo attraverso nuove e stuzzicanti ricette e al contempo incrementando il rispetto verso i professionisti addetti alle mense.

Pranzo scolastico finlandese

Quest’anno la giuria presieduta dall’Ambasciatore di Finlandia in Italia Janne Taalas e composta dai veri protagonisti dell'iniziativa, gli studenti finlandesi, ha decretato a Helsinki la squadra vincente, giudicando i piatti preparati dai partecipanti in base alle categorie di gusto ed estetica. Durante il concorso, le squadre finaliste, composta ciascuna da tre cuochi, hanno preparato zuppe, secondi a base di carne o pesce e pietanze vegetariane, impiegando ingredienti dal costo complessivo di 1 euro a porzione, seguendo gli standard finlandesi mirati a incentivare la creatività e l'ecologicità culinaria, riducendo al massimo lo spreco alimentare. Nel prezzo di 1 euro a pasto, infatti, devono rientrare sia le materie prime necessarie alla realizzazione dei piatti del menu, sia le bevande, tra cui il latte, spesso consumato dagli studenti finnici all'ora di pranzo proprio per il suo elevato valore nutritivo.

Pranzo scolastico finlandese

In occasione della fine del concorso, la squadra vincente, proveniente dalla città di Joensuu e composta da un team tutto al femminile, è stata ricevuta presso la residenza romana dell'Ambasciatore. Le tre cuoche, Anne Kinnunen, Meerit Kärki, Leena Koponen, si sono aggiudicate il contest con il seguente menù:

Zuppa di carote e wurstel
Paella di pollo
Patate al forno
Puré di ceci
Insalata di cavolo cinese, ananas e piselli

Pranzo scolastico finlandese

Piatti studiati per garantire nutrimento e gusto, con un'attenzione particolare all’utilizzo delle verdure e degli ingredienti a chilometro zero, come le mele e i frutti di bosco locali in autunno.