Radicetonda: il bistrot vegano nel cuore di Milano

Cibo sano e naturale, appetibile e gustoso: con due sedi nel cuore di Milano, Radicetonda è un bistrot vegano e salutista, caratterizzato da un ambiente semplice e accogliente, luogo ideale per una pausa dai ritmi frenetici quotidiani. La prima sede nasce nel 2012 in via Spallanzani 16, zona Porta Venezia, come primo ristorante vegano certificato biologico a Milano; il secondo locale ha aperto invece nel 2015 in zona Porta Romana.

radicetonda bistrot vegano

Lorenzo Cannavale, Guido Fornaro e Guido Giansoldati sono i tre proprietari di Radicetonda: il loro progetto nasce dalla volontà di dimostrare che la cucina priva di carne e derivati animali è sana e allo stesso tempo appetibile e gustosa, attraverso un’accurata scelta della materia prima.

radicetonda bistrot vegano

L’ambiente scelto per Radicetonda presenta uno stile sobrio e attento alla sostenibilità, senza l’utilizzo di vernici o colle inquinanti. Inoltre, la scelta del legno è stata fatta in funzione della maggior riproducibilità sul pianeta del tipo di legno scelto, cosicché ogni taglio con relativo sfriso è stato utilizzato e recuperato.

radicetonda bistrot vegano

A pranzo e a cena si può comporre il proprio menù che cambia ogni giorno, iniziando da una selezione di zuppe e vellutate, calde o fredde. Inoltre si può scegliere tra le lasagne, la pasta al forno, il wrap di avena con seitan o il burger a base di cereali e legumi con maionese e ketchup vegetali. C’è anche una vasta selezione di proposte a base di cereali, riso e verdure.

radicetonda bistrot vegano

È possibile inoltre fare una prima colazione leggera, a base di brioches vegane, cappuccino di latte di soia, mandorla o avena. Un locale a tutto tondo, che permette anche di usufruire del wi-fi gratuito durante la giornata e di gustare dolci naturali, senza zuccheri raffinati, così come di assaggiare vini biologici e biodinamici in occasione dell’aperitivo.