Rampoldi: il re della griglia a Montecarlo

Da oltre 70 anni punto di riferimento della ristorazione di Montecarlo, simbolo della cucina made in Italy di qualità nel mondo, il ristorante Rampoldi si veste di nuove suggestioni culinarie in vista dell’estate, puntando su un menu tutto nuovo a base di carne alla griglia.

rampoldi

Il giovane chef Antonio Salvatore, classe 1986, ha il merito di aver trasformato la cucina di Rampoldi elevandola a livelli di raffinata eleganza, attraverso sofisticate contaminazioni italo-francesi create a partire da materie prime d’eccellenza, selezionate personalmente dallo chef da produttori locali e valorizzate con originali e armonici accostamenti. Dai gamberi di San Remo alle ostriche, dal caviale ai tartufi, dai funghi agli asparagi, ogni ingrediente diventa protagonista di piatti concepiti per coinvolgere tutti i sensi.

rampoldi Trai must firmati da Salvatore la celebre interpretazione della tartare di manzo Le Rampoldi, guarnita con tabasco e caviale Royal Premium.

Forte della grande esperienza maturata in ristoranti di lusso italiani, spagnoli, inglesi e russi, lo chef Salvatore ha impreziosito il Rampoldi con la sua cucina di classe e curata nei dettagli, che da oggi comprende anche delicate rivisitazioni di piatti a base di carne di prima scelta cucinata rigorosamente alla griglia.

rampoldi

Tra le qualità di manzo scelte personalmente dallo chef la deliziosa bistecca Tomahawk con 35 giorni di frollatura, la costata Rubia Gallega di 6 anni con 50 giorni di frollatura, il filetto di Angus della Nuova Zelanda, il burger Rossini al tartufo realizzato con carne di Angus Aberdeen e foie gras, ma anche le costolette di agnello della Nuova Zelanda.

rampoldi

Il restyling della cucina del Rampoldi coincide con il rinnovamento degli ambienti: i confini tra cucina e sala sono abbattuti, coinvolgendo direttamente i clienti nella preparazione dei piatti, grazie alla cucina a vista. La sala principale, elegantemente arredata stile Belle Époque, sceglie i toni caldi del marmo e del legno abbinati alle accoglienti sedute in pelle color tortora, mentre la terrazza, concepita come naturale prolungamento della sala, offre una vista suggestiva sul Principato, location perfetta per gustare una cena nella calde sere d’estate. D’inverno invece è il cocktail bar interno al ristorante ad ospitare l’elite monegasca per un drink o un aperitivo.

Tra le novità introdotte di recente il fumoir, dedicato a chi vuole godere dei piaceri del tabacco in uno spazio intimo e riservato, e il music lounge, elegante area oscurabile da vetrate, perfetta per ospitare piacevoli serate a base di musica dal vivo.