I sapori della Lessinia in una gustosa ricetta

Continua il viaggio alla scoperta dei tartufi della Lessinia con asd rugiada. La ricetta proposta è la Tartare di filetto di manzo con tartufo nero pregiato e senape, raffinata preparazione da gustare accompagnata dal Valpolicella Superiore I Tamasotti 2015.

Tartufo nero pregiato Lessinia

Al centro tartufo nero pregiato, la gleba (parte interna) molto scura con venature sottili, profumo delicato dai sentori di frutti di bosco, facilmente confondibile col tartufo brumale nella foto a dx dalle venature più larghe e dal profumo meno equilibrato di muschio e noce moscata, oltre che di pregio minore.

Il segreto per una tartare raffinata è la qualità delle materie prime e in Lessinia di certo non mancano: in questo caso il connubio tra la carne di Scottona allevata al pascolo da appassionati contadini e il tartufo nero pregiato della Lessinia si rivela un matrimonio perfetto, esaltato ancora di più dall'abbinamento con un calice di Valpolicella Superiore dell’Azienda Agricola I Tamasotti: elegante il bouquet olfattivo, con ampi sentori di ciliegie e piccoli frutti rossi; ricco al palato, guidato dall’equilibrata acidità e da morbidi tannini.

Tartufo nero pregiato Lessinia

Ingredienti per 4 persone

500 gr di filetto di manzo Scottona della Lessinia
Tartufo nero pregiato
Un cucchiaio di senape
Cristalli di Sale Maldon
Olio Extravergine d’Oliva I Tamasotti

Tartare al tartufo nero pregiato Lessinia

Procedimento

Tagliare al coltello il filetto di manzo e dividere la carne in porzioni aiutandosi con un coppapasta cilindrico. Guarnire il piatto con ciuffetti di senape, cristalli di Sale Maldon e Olio extravergine d’Oliva. Tagliare a mandolina il Tartufo nero pregiato del veronese, deciso padrone di un piatto semplice ma ricco di sapori.

Michele Contri

L'autore

Presidente di Asd Rugiada, associazione sportiva che promuove escursioni in ambienti naturali nella Lessinia, montagne poco distanti da Verona, città in cui vive, Michele Contri è esperto e appassionato dei preziosi tartufi che crescono nel privilegiato territorio della Lessinia: 7 varietà di nero e 2 di bianco. Intento della sua attività è promuovere e valorizzare la conoscenza dei tartufi attraverso stuzzicanti preparazioni culinarie e abbinamenti con pregiati vini locali.