Un piatto dai profumi tutti italiani: Riso mantecato al Parmigiano Reggiano

Un primo piatto dai profumi rigorosamente made in Italy, dove il protagonista è il formaggio italiano più amato del mondo: Riso mantecato al Parmigiano Reggiano di Alfio Ghezzi, chef della Locanda Margon, ristorante stellato delle Cantine Ferrari.

Autentica espressione della sua terra d’origine e dell’Italia intera, il Parmigiano sprigiona in pieno il suo scrigno di sapori, conferendo carattere al risotto attraverso una perfetta mantecatura.

Riso Mantecato al Parmigiano Reggiano

Ingredienti per 4 persone

Per il riso

280 g riso Carnaroli Gran Riserva
30 g cipolla
1 dl vino Chardonnay
2 l brodo leggero di pollo
50 g burro
80 g Parmigiano Reggiano 24 mesi

Per le sfoglie di Parmigiano Reggiano

80 g Parmigiano Reggianoù

Riso Mantecato al Parmigiano Reggiano

Preparazione

Per iniziare, sistemare un foglio di carta da forno su un piatto e cospargerlo con il Parmigiano Reggiano grattugiato, quindi passarlo al microonde per circa 2 minuti, lasciarlo raffreddare e infine spezzarlo in 4 chips.

Tagliare sottilmente la cipolla e farla sudare con una noce di burro. Aggiungere quindi il riso e lasciarlo tostare con cura per almeno 3 minuti, bagnandolo poi con il vino. Procedere quindi a farlo evaporare con il brodo per circa 15 minuti. A cottura ultimata toglierlo dal fuoco, coprire il riso con un canovaccio e lasciarlo riposare per 2 minuti.

Procedere poi alla mantecazione con il burro e il Parmigiano Reggiano, muovendo energicamente il riso durante il processo, prima di dividerlo nei quattro piatti e servirlo con le sfoglie di parmigiano.

«Per dare una nota in più al risotto, prima di servirlo pennellare i bordi del piatto con dell’aceto balsamico tradizionale di Reggio Emilia. - consiglia Alfio Ghezzi - Questo permetterà di ottenere una piacevole e delicata sensazione agrodolce che stimolerà le papille gustative».