Senato Roof by Marco Lavit: al Senato Hotel Milano in scena Modulor

Per la seconda estate consecutiva, Senato Hotel Milano lancia Senato Roof, piattaforma sperimentale di outdoor design urbano, un autentico make over del rooftop dell'albergo, affidato stavolta al designer Marco Lavit.

Senato Roof by Marco Lavit

Senato Roof by Marco Lavit

Dal 2017, infatti, i 100 metri quadrati del tetto vengono affidati a un estroso designer chiamato a riprogettare lo spazio in collaborazione con aziende specializzate nell'arredo outdoor, con l'obiettivo di trasformare Senato Roof in un luogo in cui si respiri la dinamica creatività e lo stile contemporaneo del capoluogo meneghino.

Senato Roof by Marco Lavit

Senato Roof by Marco Lavit

Ecco allora nascere Modulor di Marco Lavit, chiara citazione di Le Corbusier, un reminder al punto di partenza razionale e individuale di ogni progettista. Proprio da questa griglia schematica nasce la volontà del designer di cercare la libertà all’interno di una regola, di ripartire da zero, come negli anni ’60 e ’70, e trovare la deviazione.

Senato Roof by Marco Lavit

Senato Roof by Marco Lavit

Dall'involucro di Lavit, che contrappone il vegetale e il minerale, traspare una visione della città circostante dalle prospettive cangianti, a seconda del momento della giornata e del suggestivo gioco degli elementi naturali propri dell'outdoor, come il sole, le nuvole, le ombre, chiamati a rompere gli schemi in uno spazio in cui le coordinate spaziali sembrano definite in modo rigido, rigenerandolo e rendendolo sempre più complesso col trascorrere delle ore.

Senato Roof by Marco Lavit

Senato Roof by Marco Lavit

Il modulor, di 100x33, posto come un filtro tra i visitatori e la città, sembra quasi una versione reale di un mirino di una macchina da presa cinemascope. Dalla dimensione minerale del suolo, cresce attorno un nido in fibra vegetale per proteggere dal caos esterno, per accogliere, senza veramente nascondere, invitando ad un gioco di vedo/non vedo, una scacchiera tra terra e cielo, restituendo una chiave di lettura del paesaggio urbano. Una griglia simmetrica che domina l'irregolarità organica del bambù, restituendo la natura allo spazio del roof, diventando arredo e luce oltre che leggero parasole e paravento, rendendo molteplici le interpretazioni di questo nuovo terreno di gioco.

Senato Roof by Marco Lavit

Una superficie chiara e morbida, come un foglio da disegno, è stata scelta per i grandi cuscini bianchi delle sedute Eu/Canistro dell'azienda milanese Eumenes, dove si proiettano ombre e luci, mentre gli intrecci metallici delle strutture sono eleganti, leggeri e in armonia con gli elementi organici circostanti.

Senato Roof by Marco Lavit

Senato Roof by Marco Lavit

A completare l'ambiente con pennellate naturali le rigogliose composizioni di Rattiflora, azienda leader nel floral e garden design.

www.senatohotelmilano.it