La ricetta perfetta e stellata degli struffoli di Natale

Grandi o piccoli, ricoperti di colorati zuccherini o frutta candita, o semplicemente avvolti da morbido miele, gli struffoli sono uno dei dolci simbolo del Natale, immancabili sulle tavole delle festività napoletane o, più in generale, campane.

Struffoli di Natale

Risalenti addirittura all'età degli antichi Greci, i primi a portare a Napoli  le dolci palline di pasta fritta, gli struffoli rivelano la propria origine ellenica dallo stesso nome: sembra infatti che "struffoli" derivi dalla parola "strongoulos", ovvero "dalla forma arrotondata", proprio come i dolci conosciuti oggi, preparati secondo diverse forme e ispirazioni in tutta l'Italia meridionale.

Per preparare al meglio le golose palline, ecco la ricetta perfetta degli struffoli di Natale, firmata dallo chef bistellato Gennaro Esposito.

Struffoli di Natale

Ingredienti

450 g di farina
3 uova
150 g di zucchero
Un pizzico di sale
Olio per friggere q.b.
300 g di miele

Preparazione

Disporre la farina a fontana e porre al centro lo zucchero, le uova e un pizzico di sale. Impastare il tutto e lasciare riposare l’impasto per una ventina di minuti. Successivamente formare dei salsicciotti di circa 1 cm di diametro e tagliarli a piccoli pezzetti di circa 0,5 cm di lunghezza. Friggere gli struffoli in abbondante olio. Scolare gli struffoli asciugando l’olio in eccesso con l'ausilio di carta assorbente. In una pentola sciogliere il miele e successivamente immergervi gli struffoli fritti e mescolare. Composizione del piatto: posizionare gli struffoli al centro del piatto, guarnirli a piacere con zuccherini colorati o con della frutta candita e servire.