Un menù con i fiocchi, il vestito giusto e il prosecco per il brindisi: tutto pronto per il veglione di stasera? Ancora no. Bisogna pensare alla tavola di Capodanno: apparecchiarla con stile, gusto ed eleganza è fondamentale non solo per fare una bella figura con gli invitati, ma anche per salutare nel giusto modo l’anno che sta arrivando.

tavola di capodanno

Bastano pochi accorgimenti per renderla davvero indimenticabile. Puntando ad esempio sul monocolore chiaro, come il bianco, oppure sulla forza del rosso o del nero, impreziositi da dettagli dorati o argentati, e avendo cura di creare abbinamenti omogenei tra oggetti e accessori sulla tavola. D’effetto i contrasti di colore sulla tavola di Capodanno, in grado di dare luce e vivacità, come turchese e argento, oro e nero, bianco e nero.

tavola di capodanno

Le sedie devono essere tutte uguali e della stessa altezza, la tovaglia ben stirata e pulita, con tovaglioli abbinati in tessuto oppure in carta resistente e rifinita. La parentesi tovagliolo è un dettaglio importante: per un cenone informale, si può tranquillamente riporlo alla sinistra del piatto oppure nel portatovaglioli, ma se la serata è più formale, è consigliabile piegare il tovagliolo a triangolo e riporlo sopra il piatto, oppure piegarlo a rettangolo e riporlo sulla sinistra.

tavola di capodanno

Per quanto riguarda i piatti, di norma sono tre per ogni commensale, quattro se si aggiunge anche il piattino per il pane: il sottopiatto, che non va mai tolto, seguito dal piatto per primi e secondi e dal piatto fondo per zuppe e minestre. Il tris è disposto a bordo tavolo, ben distanziato dagli altri. Le posate sono un argomento spinoso, ma fondamentale per una buona riuscita estetica e funzionale della tavolata. Come afferma il galateo, le posate devono essere infatti utilizzate dall’esterno verso l’interno e disposte da sinistra verso destra. Alla sinistra del piatto vanno le forchette – quella normale ed eventualmente quella da pesce, mentre a destra ci sono il coltello normale, quello da pesce e il cucchiaio. Importante: le forchette devono essere disposte con la punta verso il basso e i coltelli con la lama verso l’interno. Le posate per formaggi e dessert possono essere disposte orizzontalmente tra piatto e bicchiere oppure portate all’occorrenza in concomitanza con le pietanze.

tavola di capodanno

Per quanto riguarda i bicchieri, la scelta su quelli di cristallo è sicuramente preferibile. Sulla tavola, devono essere posizionati a seconda della loro grandezza: quindi prima quello grande per l’acqua, a seguire i bicchieri per vino rosso, vino bianco e flute per lo spumante. Bando poi alle bottiglie di plastica e spazio alla caraffa in vetro per l’acqua naturale, mentre l’acqua frizzante può invece essere lasciata nella bottiglia di vetro.

tavola di capodanno

Da non dimenticare sulla tavola di Capodanno i segnaposti, le candele e i centrotavola, rigorosamente a tema e in omogeneità con lo stile scelto. Possono essere personalizzabili con legnetti, vischio o con delle fantasie ad orologio, che ricordano l’attesa della mezzanotte. Ora anche la tavola è pronta: un buon cenone di Capodanno a tutti!