Tignanello IGT: la rivoluzione del Super Tuscan

Dalle dolci colline di San Casciano in Val di Pesa, in provincia di Firenze, nasce il Tignanello Igt, prodotto nella Tenuta omonima di proprietà dell’antica casa dei Marchesi Antinori.

tignanello

tignanello

Un rosso dalla storia rivoluzionaria: si tratta infatti del primo vino ad aver sperimentato il connubio tra uve Sangiovese e Cabernet Sauvignon e l’affinamento in barrique, botti in rovere tipiche della regione di Bordeaux.

Il Tignanello ha dato quindi vita, insieme al Sassicaia, alla tradizione dei Super Tuscan, i rossi prodotti in Toscana da vitigni bordolesi.

tignanello

tignanello Denominato in origine Chianti Classico Riserva vigneto Tignanello, il rosso è stato prodotto per la prima volta da un unico vigneto nel 1970: la prima composizione conteneva il 20% di Canaiolo e il 5% di Trebbiano e Malvasia ed era affinato in piccole botti di rovere.

Con l'annata 1971 è diventato vino da tavola di Toscana ed è stato chiamato Tignanello. Solo dal 1975 in poi, dopo anni di sperimentazioni, si impose l’attuale uvaggio, composto per l’85% da Sangiovese e il resto da Cabernet Sauvignon e Franc, determinando quindi l’eliminazione totale delle uve bianche. L'acquisizione della IGT, Indicazione Geografica Tipica, risale al 1994. Da allora l’assemblaggio di uve di varietà autoctone e di vitigni internazionali si è esteso in tutta la Toscana e nel resto d’Italia.

tignanello

La Tenuta dei Marchesi Antinori, con 57 ettari di vigneto Tignanello, denota un terroir unico nel suo genere: i terreni, di origine pliocenica, di scarsa dotazione idrica, sono posti a 350-400 m di altezza sul livello del mare. Un microclima ideale grazie al quale le uve godono di giorni caldi e di notti fresche durante l’intera stagione della crescita. L'elevata escursione termica tra notte e giorno migliora la qualità delle uve determinando una serie di fattori: aumento del grado zuccherino, riduzione della degradazione acidica, migliore composizione fenolica e sensibile incremento delle loro caratteristiche aromatiche. Per garantirne in pieno l’eccellenza, il Tignanello viene prodotto soltanto nelle annate migliori.

tignanello

tignanello

Il vino si presenta di colore rosso rubino intenso con riflessi violacei. L’aroma, intenso e avvolgente, unisce note fruttate a fragranze di spezie dolci. Fresco e vibrante al palato, persiste a lungo dopo l’assaggio. Si accompagna con arrosti di carne rossa, selvaggina, cacciagione e formaggi di grande sapidità ben stagionati.