Una settimana dolcissima all’insegna di gianduiotti, cremini e tartufi: in questi giorni la capitale dei golosi è Torino, protagonista fino al 29 novembre dell’evento CioccolaTò 2015. Tra piazza San Carlo e via Roma, la kermesse, giunta alla dodicesima edizione, si propone come un’occasione unica per approfondire la tradizione cioccolatiera locale, lasciandosi così coinvolgere da una serie di irresistibili iniziative: incontri con gli esperti, degustazioni, attività culturali e di animazione, iniziative ludico-didattiche per bambini legate al cioccolato made in Italy e internazionale.

cioccolato torino

Tanti gli appuntamenti nel programma di CioccolaTò 2015: tra i più attesi, la rassegna letteraria Cioccolata con l’Autore e lo speciale Gianduiotto Day, la giornata dedicata al cioccolatino simbolo del Piemonte. Sabato 28 novembre sarà infatti consegnato il prestigioso Gianduiotto Award, il riconoscimento assegnato dalla Città di Torino, in partnership con le Istituzioni locali e con le Associazioni di categoria, a un artigiano torinese distintosi con la sua attività per la valorizzazione e la promozione della tradizione cioccolatiera piemontese.

evento cioccolato torino - piazza

In Piazza San Carlo, i golosi visitatori avranno l’imbarazzo della scelta: quest’anno il Chocolate Show conta infatti oltre 4mila referenze di prodotti presentati da circa 80 aziende, tra piccoli artigiani, medie e grandi imprese dolciarie, piemontesi, nazionali ed internazionali. Spazio al cioccolato equo e solidale con la sezione Equochocolate e un occhio di riguardo anche a chi ha scelto di abbracciare il veganesimo: la sezione Vegan Chocolate affiancherà per la prima volta l’area Gluten Free.

Altra novità di CioccolaTò 2015 è la Spalm Beach firmata Pernigotti: i golosi potranno rilassarsi fra ombrelloni, sdraie e lettini, gustando pane e crema spalmabile Pernigotti a scelta fra i gusti Gianduja Classico e Gianduja Nero. Insomma, un vero e proprio Chocolat Exploit, come recita il claim della kermesse. Non resta che iniziare a leccarsi i baffi.