Usiglian del Vescovo: il vino che profuma di mare

Nel cuore della Toscana, sulle colline della Valdera a Palaia, in provincia di Pisa, dove il vento incontra le dolci brezze marine del Mar Tirreno, sorge un feudo con ben 10 secoli di storia alle spalle: Usiglian del Vescovo, uno splendido esempio di azienda vitivinicola a produzione interamente artigianale, che vanta alcuni tra i vini e gli oli più prestigiosi della penisola italiana. L'azienda è presente in questi giorni con le proprie etichette a Vinitaly 2017.

Tenuta Usiglian del Vescovo

Con un'estensione di 160 ettari,  di cui 25 di vigneti e 15 di oliveti, la tenuta agricola presenta vigne di alta qualità come Sangiovese, Merlot, Syrah, Cabernet Sauvignon, Petit Verdot, Chardonnay e Viognier.

Il microclima dolce e temperato, i terreni gentili, custodi di antichi fondali oceanici, i profumi e i sapori del vicino Mar Tirreno, rendono i vini di Usiglian del Vescovo unici nel loro genere, caratterizzati da una sapidità e una freschezza riconoscibili e inconfondibili.

Chianti Superiore Usiglian del Vescovo

Sono dieci le etichette prodotte dai vitigni di Usiglian del Vescovo in mostra a Vinitaly: a partire da Mora del Roveto, un rosso intenso prodotto da uve Merlot, Cabernet Sauvignon e San Giovese, che sembra racchiudere in sé tutta l'essenza del particolare terroir locale. Si tratta di un vino perfetto per accompagnare i tipici piatti dai sapori decisi della tradizione toscana.

Si passa poi a MilleEottantatre, esclusivo nettare prodotto da uve Petit Verdot, un rosso profondo e dalle note complesse, che rivela qualcosa di sé dopo ogni assaggio: si accompagna molto bene a salumi e cacciagione.

Tenuta Usiglian del Vescovo

Altro vino proposto da Usiglian del Vescovo è il Barbiglione, ottima combinazione dei vitigni Syrah, Cabernet Sauvignon e Merlot, dal bouquet intenso e ricco di variazioni floreali e fruttate: è spesso abbinato a piatti speziati, proprio per la sua innata freschezza. A seguire, ecco il Chianti Superiore D.O.C.G., dalla migliore selezione di uve Sangiovese: un vino che lascia il segno e che esprime il meglio di sé se accompagnato a primi piatti al ragù, carni rosse e formaggi.

Usiglian del Vescovo Bottiglie

Dalla cantina dell'azienda direttamente a Vinitaly anche il Grullaio, frutto della selezione di uve Sangiovese, Cabernet Sauvignon e Merlot, rosso fresco e delicato, ideale con carni bianche e tartufi bianchi, ma anche come rinfrescante aperitivo; il Ginestraio, il bianco nato da vitigni Chardonnay, dalle note fresche e fruttate, accompagna ottimamente i piatti di pesce.

Non manca poi il Sangiosè, profumato rosato, prodotto al 100% da uve Sangiovese, è un vino fresco e leggero, da sorseggiare davanti a un aperitivo, un antipasto o a piatti a base di pesce e verdure. Completano la serie di Usiglian del Vescovo Il Bruvé, una declinazione di uve Sangiovese in spumante metodo classico, la grappa e il vinsanto.