Vigilia di Natale 2017: i menu degli chef

Per celebrare la Vigilia di Natale 2017 all'insegna di gusto ed eleganza, le cucine di hotel e ristoranti stellati d’Italia sono pronti ad accogliere i clienti con menù raffinati ed esclusivi, per un indimenticabile Christmas Eve Dinner.

Vigilia di Natale 2017 I menu degli chef

Four Seasons Hotel Milano

La tradizione della Vigilia di Natale al Four Seasons Hotel assume i contorni di un rituale, iniziando sin dal pomeriggio presso la suggestiva cornice del nuovo Urban Chalet, realizzato appositamente per le feste di Natale, dove si potrà assaporare il "Christmas Afternoon Tea" con una selezione di miscele di tè della casa Dammann, cioccolate calde e pasticcini tradizionali natalizi creati dal Pastry Chef dell’Hotel Daniele Bonzi.

Vigilia di Natale 2017 I menu degli chef

Vigilia di Natale 2017 I menu degli chef

La sera, nell'elegante Ristorante La Veranda, andrà in scena il menu curato dallo chef Vito Mollica con le seguenti portate: Crema di patate, Trota Oro affumicata al miele e le sue uova, Baccalà confit, carciofi e olive taggiasche, Risotto alla zucca, astice e lardo di Colonnata e San Pietro, topinambur e tartufo nero. Per concludere in dolcezza Cremoso al mandarino e cioccolato bianco e il Panettone degli auguri con zabaione all’Amaretto di Saronno.

Costo: 130 euro, bevande escluse.

Vigilia di Natale 2017 I menu degli chef

Vigilia di Natale 2017 I menu degli chef

Hotel Hassler Roma

Lo splendido Hotel romano, tempio di due rinomati locali, il ristorante una stella Michelin Imago e il Salone Eva, propone una doppia scelta per il Cenone della Vigilia di Natale 2017, con due gustosi menu ideati dallo chef Francesco Apreda.

Vigilia di Natale 2017 I menu degli chef

Vigilia di Natale 2017 I menu degli chef

All'Imago la carta prevede un raffinato antipasto, Shabu di capesante, appiccatelli  vesuviani e cedro, per poi proseguire con Baccalà in tempura al tè nero e cardamomo, noci e mandarinetti, e Brodetto di aragosta al tartufo nero, topinambour e vaniglia. Tra i primi piatti Spaghettini alle vongole veraci, cime di rapa e wasabi e Lasagnetta di broccoli romani, mazzancolle e shiso verde, mentre come secondi il menu offre Filetto di salmone selvaggio all'aceto di riso, cannellini e zenzero e Bianco mangiare con mandorle e yazu. Dessert: Panpepato e l'Affogato di Panettone al caffè e zabaione. Costo: 256 euro bevande escluse.

Al Salone Eva un menu più sobrio, ma altrettanto gustoso e raffinato, accompagna la cena della Vigilia: Veli di baccalà all'anice stellato, Vellutata di patate e noci, arzilla e cime di rapa, Filetti di sogliola al limone selvatico, zucca e funghi, Cilindro di Natale alla gianduia e melograno e, per finire, una selezione di panettoni artigianali.

Costo: 120 euro, bevande escluse.

Photo Credits Hotel Hassler: Alberto Blasetti

Vigilia di Natale 2017 I menu degli chef

Vigilia di Natale 2017 I menu degli chef @InterMedia-Japan

La Pergola di Heinz Beck

Un menu ricco caratterizzato da raffinati abbinamenti con vini pregiati consigliati direttamente dallo chef: Heinz Beck impreziosisce la tavola del Ristorante La Pergola con un menu a base di pesce caratterizzato da profumi e sapori della tradizione rivisitati in chiave contemporanea: il menu si apre con Ricciola marinata allo yuzu e cachi con funghi, insalata di alghe e salsa al plancton, Capesante affumicate in guscio di barbabietola, Scampo marinato con caviale su cetrioli e mela e una Composizione Invernale per preparare il palato alla seconda tranche di piatti, ovvero Spaghetti con frutti di mare e bottarga su crema di rucola e prezzemolo, Sandwich di triglia con pistacchi, pomodori appassiti e aceto balsamico tradizionale di Modena e, infine, San Pietro in crosta di liquirizia con purea di pastinaca e tartufo nero. Il goloso dessert  "Pianeta nocciola ai profumi natalizi" chiude la gustosa cena. Ogni portata è abbinata alle prestigiose etichette provenienti dalla cantina de La Pergola, insignita del "Grand Award" di Wine Spectator.

Costo: 450 euro.

Photo Credits La Pergola: Antonio Saba e InterMedia Japan.