Freschi calici d'estate: il profumo dei vini rosé

Calici freschi e profumati, con buona acidità e basse o medie gradazioni alcoliche: i vini rosé italiani racchiudono i sapori dell'estate, diventando i re della tavola durante la bella stagione. Ecco quattro proposte tutte da gustare.

Vini rosé Five Roses Leone de Castris

Five Roses Salento IGT Leone de Castris

Il primo tra i vini rosé imbottigliati in Italia nel lontano 1943, il Five Roses Salento IGT di Leone de Castris, a 75 anni dalla sua prima edizione, continua a stupire per la sua fresca raffinatezza e l'innata eleganza. Ottenuto dal 90% di uve Negroamaro con un saldo di Malvasia Nera di Lecce, il Five Roses conquista al primo sguardo con il suo caratteristico rosa cerasuolo cristallino, sprigionando sentori fruttati di ciliegia e fragolina di bosco. In bocca è fresco, morbido e piacevolmente persistente. Perfetto in abbinamento con la frisa salentina, risotti, bolliti e piatti a base di pesce e carni bianche.

Vini rosé Cerasuolo d'Abruzzo Bosco Nestore

Cerasuolo d'Abruzzo Superiore DOP Linea Storica Bosco Nestore

Caratterizzato da un'invitante tonalità rosso ciliegia brillante, il Cerasuolo d'Abruzzo Superiore DOP appartenente alla Linea Storica di Bosco Nestore nasce da uve Montepulciano, suggerendo al naso un profumo intenso e pulito, con note di fragola, lampone e ciliegia, seguite da aromi di ciclamino, prugna e rosa. In bocca è fresco e fragrante, di buon corpo, con delicati sentori di ciliegia e lampone. Ottimo in abbinamento a formaggi freschi, carni bianche e pesce arrosto, ma anche accompagnato a una buona pizza.

Vini rosé A Toscana Rosato IGT Antinori

"A" Toscana Rosato IGT Fattoria Aldobrandesca Marchesi Antinori

Il carattere spiccato e inconfondibile del vitigno Aleatico, coltivato su terreni di origine vulcanica, dà vita al gioiello della famiglia Antinori: "A" Toscana Rosato IGT Antinori, un nome emblematico nato dall'unione dell'iniziale della tenuta, Fattoria Aldobrandesca, con quella del vitigno, l'Aleatico, rosato di assoluta qualità, fresco, elegante e delicato, di un bel rosa corallo, luminoso e brillante. Al naso presenta sentori di frutta, in particolare melograno e fragola, note di frutti rossi e agrumi, con sfumature floreali di rosa a completare il quadro olfattivo. In bocca è ricco e sapido, caratterizzato da una lunga persistenza. Perfetto per un gradevole aperitivo, è ottimo se abbinato ad antipasti di pesce o al sushi.

Vini rosé Chiaretto Valtenesi Rosamara Costaripa_2017

Valtènesi Chiaretto DOC RosaMara Costaripa

Il vino di una notte Valtènesi Chiaretto DOC RosaMara è una delle perle enologiche dell'azienda Costaripa, nata da uve Groppello, vitigno autoctono della riviera bresciana del Garda, presente almeno per un minimo del 50%, mentre per le rimanenti percentuali intervengono a integrare il blend altre uve del territorio, quali Marzemino, Sangiovese e Barbera. Ravvivato da una suggestiva sfumatura di rosa fiorita, dovuta alla delicata vinificazione "a lacrima" effettuata tramite l’utilizzo del puro fiore attraverso lo sgrondo statico prima della fermentazione, ottenendo così un mosto direttamente dal cuore dell’acino, il nettare inebria con tocchi speziati, note fruttate di pesca e piccoli frutti rossi e sentori leggeri di fiori di biancospino, amarena e melograno. Al palato è setoso, armonico, ampio, persistente e sapido, con un finale leggerissimo di mandorla amara. Splendido all'ora dell'aperitivo, è perfetto da sorseggiare gustando dell'ottimo pesce crudo o al vapore.