World Pastry Stars: alta pasticceria a Milano

Le stelle della pasticceria mondiale tornano a Milano per la quarta edizione di World Pastry Stars di scena al Marriot Hotel dal 22 al 23 maggio.

world pastry stars

Organizzata da Italian Gourmet, la kermesse più dolce d’Italia si conferma tra gli appuntamenti di spicco del settore, ospitando ogni anno i maestri pasticcieri più autorevoli del panorama internazionale e ponendosi come prezioso luogo di confronto e dibattito per gli addetti ai lavori.

world pastry stars Cedric Grolet

world pastry stars Fresson Franck

Tra i nomi ‘stellari’ confermati spiccano chefs pâtissiers del calibro di Christophe Adam, Cédric Grolet, Arnaud Larher, Franck Fresson, Claire Damon, Michel Belin. L’Italia sarà ben rappresentata da Davide Oldani, Roberto Rinaldini, Enrico Cerea, Fabrizio Fiorani e Gianluca Fusto. Infine a portare in alto le bandiere di Spagna e Germania David Gil e Heinz-Richard Heinemann.

world pastry stars

world pastry stars

La pasticceria del futuro sarà il tema centrale di WPS 2017, declinato nel suggestivo slogan ‘L’essenziale è visibile agli occhi’. I relatori saranno chiamati ad articolare l’argomento attraverso quattro sessioni tematiche: estetica, ricette e ingredienti, format, tecniche e tecnologie.

world pastry stars macarons

world pastry stars

Ma non è tutto: quest’anno per la prima volta avrà luogo il contest Dolce del Futuro Award, rivolto ai pasticcieri under 35 e mirato a dar voce ai giovani talenti italiani. I contendenti dovranno reinterpretare una torta classica o una monoporzione rispettando i canoni di innovazione, avanguardia e creatività. Le golose ricette preparate dai concorrenti saranno giudicate e premiate da una giuria di esperti composta da Iginio Massari, Gino Fabbri, Luigi Biasetto, Giuseppe Amato e Marco Sacco.

world pastry stars

world pastry stars

Completa il programma una serie di focus incentrati sulle sfide che attendono l’imprenditoria pasticcera.

Le nuove frontiere dell'estetica in pasticceria, l'impiego di nuove tecnologie nei laboratori dolciari, l'efficacia delle strategie di neuromarketing e la contaminazione tra pasticceria e ristorazione saranno occasioni di confronto tra i pastry chef che meglio hanno saputo interpretare la contemporaneità, creando dei veri e propri imperi del dolce.