Masciarelli Tenute Agricole inaugura la sua nuova “casa” nel cuore di Milano

La cantina abruzzese rafforza il suo rapporto con la città meneghina e apre uno spazio multifunzionale progettato dall’architetto d’interni Alberto Nespoli di Eligo Studio.

“Citofonare Masciarelli”: è così che, dopo aver pigiato un elegante campanello dorato, si vieni accolti al primo piano di Corso Magenta 30, a Milano, dove sorge Casa Masciarelli, il nuovo spazio multifunzionale di Masciarelli Tenute Agricole.

L’azienda vitivinicola abruzzese, portavoce dei valori dell’arte e della bellezza, rafforza il suo rapporto con la città meneghina e apre una venue, progettata dall’architetto d’interni Alberto Nespoli di Eligo Studio, che funge da pied-à-terre per i referenti della cantina: luogo di lavoro, ideale per meeting, degustazioni ed eventi stampa, ma anche di condivisione per tutti gli amici di Masciarelli.

L’ambiente si compone di una sala da pranzo, una zona living e un’ampia cucina scenografica con un’isola dedicata alla performance: è lo chef-table, dove avvengono le degustazioni e gli show- cooking, ideale anche per foto e video shooting, grazie alla possibilità di girare attorno all’importante piano. Questo volume laccato crema è ispirato alla pianta del Pirellone di Gio Ponti. Un tributo alla città di Milano e al senza tempo.

Per gli interni sono stati prediletti materiali e tonalità calde e intense come Burgundy, Cioccolato e Crema: il grassello di calce alle pareti, morbido, tattile e sensuale, dialoga con il cuoio degli arredi e il legno naturale delle travi. Le eleganti boiserie, con porte e ante “a scomparsa”, celano nicchie e ripiani dove sono messe in risalto le preziose etichette Masciarelli. La scelta sapiente di luci tenui, sui toni del bianco, crea un’atmosfera rilassata e accogliente.

«Abbiamo accolto con piacere l’invito di Miriam Lee Masciarelli – afferma Alberto Nespoli, Co-Founder di Eligo Studio – a curare il design del loro nuovo pied-à-terre milanese. Quello che accomuna l’azienda e noi è l’amore per l’arte e per la manifattura di qualità. Un progetto sartoriale, che ha preso forma attraverso il dialogo a quattro mani con la committenza, combinando in perfetta sintesi l’estetica, l’etica, la passione, la cultura locale e la tradizione».

«Per quanto la nostra azienda abbia sede in Abruzzo, – racconta Miriam Lee Masciarelli, Brand Manager di Masciarelli Tenute Agricole – è sorta spontanea la necessità di avere un appoggio dove accogliere i nostri clienti e amici anche qui. Quando dovevamo pensare a chi coinvolgere per questo progetto, il mio pensiero è ricaduto subito su Alberto Nespoli, che avevo avuto modo di conoscere nel corso di un viaggio e che da subito mi ha colpito per la condivisione di valori, come l’estetica e la ricerca del bello in tutte le sue forme artistiche».

Foto: Helenio Barbetta

Masciarelli Tenute Agricole

Masciarelli Tenute Agricole inaugura la sua nuova “casa” nel cuore di Milano

Cucine d'Italia consiglia