Ferragosto gourmet con vista

Una giornata di festa in cui stare insieme ai propri cari o agli amici, condividendo a tavola deliziose pietanze tradizionali: Ferragosto si trasforma, come di consueto, in un’occasione per gli italiani per una gita fuoriporta o nella propria città. Per i romani ecco allora una mappa di indirizzi da segnare, nella Città Eterna e dintorni.

Per chi è alla ricerca di un Ferragosto con vista sulla Roma antica, 47 Circus, il Roof Garden del Boutique Hotel FortySeven, accoglierà i suoi ospiti con drink esclusivi, freschi e dissetanti, e con le specialità di raffinata cucina dello chef Antonio Gentile. Dall’aperitivo alla cena, si potranno assaporare gli ottimi cocktail signature di Beatrice Oliviero, insieme a un’ampia scelta di etichette vinicole di altissima qualità, accompagnati dai suggestivi piatti dello chef Antonio Gentile che, per l’occasione, consiglia le Tagliatelle di Calamari con estratto di “insalata di pomodoro” e tapioca soffiata.

Sempre rimanendo in tema di terrazze, da provare quella appena inaugurata dell’Hotel Splendide Royal, ovvero Adèle Mixology Lounge, la location ideale per chi è alla ricerca di bellezza ed eccellenza del bere miscelato, nel cuore della città, location irrinunciabile per chi vuole trascorrere il Ferragosto guardando il sole che tramonta sui tetti di Roma in compagnia di un drink e dei piatti dello chef del Mirabelle Stefano Marzetti.

Poco più in là, si apre agli occhi un’altra terrazza mozzafiato, quella di Settimo Roman Cuisine & Terrace, il cui chef Giuseppe D’Alessio si concentra su una offerta gastronomica tradizionale romana contemporanea. Questa riserva di lussureggiante bellezza in cima al Rooftop del Sofitel Roma Villa Borghese, sarà un elegante ed esclusivo rifugio urbano per tutto il mese di agosto, offrendo una cucina ricercata ma sempre autentica e fortemente radicata nella tradizione laziale. In occasione del Ferragosto, oltre ai piatti in menu come l’Insalata di polpo o la Fettuccina alle vongole, si troverà un fuori carta a sorpresa.

Per chi è alla ricerca di svago e ottima cucina nel centro di Roma, Giulia Restaurant ha riaperto le sue porte accogliendo i clienti nelle sue incantevoli sale e terrazze con una cucina della tradizione. Tra i piatti del menù alla carta spicca come sapore di tradizione, la proposta della Tartare di Marango, peperone di Pontecorvo e panonto, un piatto che, nell’accurata selezione della materia prima, offre tutti i sapori del ferragosto romano in chiave più fresca. La tartare è accompagnata da peperoni arrostiti e in crema accompagnati da una maionese di acciughe e rinfrescata da una sorta di panzanella con pane acidulato e polvere di cappero.

Poco distante, con vista sull’Ara Pacis, Il Marchese è pronto ad allietare il ferragosto dei romani a colpi di piatti della tradizione, cocktail e distillati di altissima qualità. Nell’amaro bar più grande d’Europa, accanto a una ricchissima proposta di cocktail e distillati, la cucina propone sia la possibilità di scegliere alla carta che piatti fuori menu pensati per una fresca offerta di ferragosto, come la Millefoglie di parmigiana di melanzane, il Risotto agli agrumi con battuto di tonno rosso, pistacchi e soia caramellata o il Calamaro scottato con zucchine alla scapece in due consistenze.

Pesce, ma anche carne e verdure, sono invece le proposte che potranno assaporare i clienti di Les Étoiles, la splendida terrazza panoramica dell’Hotel Atlante Star. La cucina dello chef William Anzidei esprime una apparente semplicità e viene caratterizzata dalla cottura al josper, un particolare forno spagnolo che impreziosisce pesce, carne e verdure con note affumicate come nel caso del calamaro ripieno di ricotta o la Picanha alla salsa Teriyaki, piatti che saranno in carta anche per la cena del 15 agosto.

A Piazza di Spagna l’Hassler Bistrot accoglierà i clienti dell’hotel sopra Trinità dei Monti e gli avventori che sceglierano il fresco cortile Palm Court e i piatti di cucina romana dello chef Marcello Romano. Il menu offre piatti della tradizione romana come l’Amatriciana, la Carbonara, i Fiori di zucca, Tagliere di salumi e formaggi, Pizza, Club Sandwich ma anche ricette più sofisticate.

Per un pranzo al mare, sul litorale pontino una tappa irrinunciabile è il ristorante Il Vistamare de Il Fogliano Hotel New Life, un luogo di rara bellezza in cui poter assaporare i piatti dai sapori netti e decisi che richiamano il territorio e l’anima pugliese dello Chef Giovanni D’Ecclesiis. Per ferragosto sarà possibile scegliere tra i piatti della carta e dei due menu degustazione, come la Panzanella, carpaccio di ricciola, sorbetto al cetriolo, piatto decisamente estivo, dai gusti freschi in cui l’acidità della panzanella equilibra il sapore del carpaccio di ricciola.

Al mare di Roma, precisamente al Lux Restaurant & Lounge, il ristorante di pesce al porto di Ostia, la celebrity chef Micaela Di Cola, alias Mikychef, dedica alla festa un intero weekend: per le cene di sabato 14 agosto e di domenica 15, proponendo un menu degustazione al sapore di mare, con gustosi e freschi piatti come il Rosso di Mazara con burrata, zuppetta di datterino e zenzero, e zeste di lime, il Pacchero con tartare di pescato e pomodori confit e il Polpo rosticciato con crema di legumi piccante e granita di sedano, completando con l’omaggio alla cocomerata di Ferragosto in salsa glamour, ovvero la Tagliata di frutta con sciroppo di fiori di sambuco e sorbetto agrumato all’anguria.

Spostandoci sull’Isola di Ponza, ecco i sapori di mare del ristorante stellato Acqua Pazza di Gino Pesce e Patrizia Ronca. Nel menu, a fare da padrone è infatti il pesce, esclusivamente locale e selvaggio. Novità del 2021 è la splendida terrazza all’ultimo piano, recentemente ristrutturata in collaborazione con Azimut Yatch, azienda leader nella costruzione di motoscafi di lusso.

Chi ha voglia di fresco e di un pranzo lontano dal caos della città, può scegliere il tavolo con affaccio in vigna di Epos bistrot dell’azienda vitivinicola di Poggio Le Volpi di Monte Porzio Catone. A un passo dalla Capitale, l’insegna propone a pranzo una sua versione del Pollo con i peperoni cotto a bassa temperatura, poi rosolato e ripassato nel sughetto di cottura ristretto dei peperoni. L’abbinamento col vino è imperativo, ma solo se con il Roma doc rosato.

Sempre fuori porta, stavolta poco distante dal quadrante Nord della Capitale, a Formello ha da poco inaugurato Forme, un elegante concept che sprigiona profumi di mare in ogni portata e in ogni drink. In cucina, la giovanissima Executive Chef Chiara Sardella realizzerà piatti ricchi di gusto ed equilibrio, utilizzando esclusivamente materie prime stagionali e locali. Tra questi, imperdibile lo Spaghettone con vongole, clorofilla di prezzemolo e tartufo nero estivo.

Ferragosto gourmet con vista

Cucine d'Italia consiglia