Spaghettone capperi, limone, peperoncino candito e alga nori

Una ricetta che sprigiona tutti i profumi delle materie prime impiegate, firmata dallo chef 1 stella Michelin Simone Breda del Ristorante Sedicesimo Secolo: Spaghettone capperi, limone, peperoncino candito e alga nori.

Ingredienti

Spaghettoni: 400 g
Capperi dissalati: 40 g
Succo di limone bio filtrato: 50 g
Peperoncino candito: 20 g
Burro di malga: 50 g
Scorza di limone: q.b.
Alga Nori: q.b.

Procedimento

Lavare i peperoncini, tagliarli a metà per la lunghezza e privarli dei semi. Sbianchirli in acqua bollente per 10 secondi ripetendo l’operazione per tre volte. Candire in uno sciroppo composto da acqua e zucchero in parti uguali e lasciar maturare per un paio di giorni.

Portare a ebollizione l’acqua, salarla e buttare la pasta. In padella mettere il succo del limone, i capperi e il peperoncino candito tagliato a julienne, insieme a un mestolino di acqua di cottura. Scolare la pasta qualche minuto prima della cottura e finirla direttamente in padella bagnandola con l’acqua di cottura. Quando sarà al dente, spegnere la fiamma e mantecare con il burro di malga e la scorza del limone grattuggiata. Impiattare e spolverare a piacere con la polvere di alga nori.

Spaghettone capperi, limone, peperoncino candito e alga nori

Cucine d'Italia consiglia