Una luxury kitchen per cooking performer: Strip di Key Cucine

La cucina si trasforma in un palcoscenico per i cooking performer, coniugando estetica e funzionalità: Strip, il nuovo modello di Key Cucine disegnato da Nevio Tellatin.

Ispirata alla Quinta teatrale, la new entry di Key Cucine collega in un unico ambiente cucina e living: i due luoghi, infatti, si compenetrano dando vita a un inedito modello di luxury kitchen pensata per un pubblico esigente, che desidera un prodotto pregiato dal design minimal e realizzabile con un vasto assortimento di finiture raffinate e materiali di qualità.

Strip è una cucina componibile e allo stesso tempo versatile, grazie ai diversi accostamenti con cui può essere assemblata e alla capacità di adattarsi anche a spazi ridotti. Elementi innovativi della cucina sono l’impiego di un legno d’eccezione per le ante, il Noce Canaletto, e l’esposizione verso l’ospite del piano cottura, per consentire a ogni conversazione tra proprietario di casa e commensali di essere portata avanti vis-à-vis, anche mentre si cucina.

Alla base dell’idea strutturale di Strip vi è l’anta, ornata da una particolare fresatura verticale in grado di dare vita a un effetto righe, con lavorazione a bassorilievo come nuovo elemento compositivo, ridisegnando tutta la sezione del bancone e del lavello. Ma la vera fonte d’ispirazione nasce dalla Quinta, elemento scenico usato nel teatro, che, posto lateralmente ai due lati del palcoscenico descrive un ambiente, lasciando uno spazio fra ogni elemento per l’ingresso in scena di attori, elementi scenografici e varie attrezzature. Da qui l’espressione “dietro le quinte”, a indicare una serie di attività e persone fondamentali, ma di fatto invisibili.

Così, nelle ante di Strip, le righe del Noce Canaletto sembrano avere un intervallo casuale tra di loro, ma in realtà il loro intervallo ha una regolarità ispirata appunto alla Quinta e denominata “Effetto Quinta continua”, derivante dalla particolare fresatura che simula un tendaggio ondulato (ricordando una quinta teatrale), mentre il piano cottura-palcoscenico è posto in direzione dell’ospite per accoglierlo e intrattenerlo, a differenza di quanto accade in una classica cucina, dove lo chef è rivolto verso i fuochi e dà le spalle alla tavola. Qui l’intento è di essere aperti al dialogo e rivolti verso l’ospite, con lo chefnattore di una performance che coniuga arte culinaria e arte dell’intrattenimento.

La parte con i corpi poggianti a terra si rivolge all’ambiente cucina, mentre tutta la parte di modulo sospesa si apre al living, collegandosi al volume centrale della cucina, in perfetto equilibrio. Il tavolo è parte integrante dell’isola e non è il classico complemento posto al centro dell’ambiente kitchen, bensì un tavolo da snack e aperitivo declinato in Noce Canaletto e dal suggestivo effetto sospeso, sublimando così il concetto di leggerezza che fa da leitmotiv dell’intera composizione: da una parte il blocco centrale della cucina, dall’altra il tavolo sospeso, in un contrasto armonico di volumi e proporzioni fra vuoto e pieno.

Per le ante invece è stato impiegato un linguaggio decorativo, trasformandole in un elemento scenografico piuttosto che un elemento di un ambiente di lavoro. Quelle verticali sono in metallo liquido con finitura soft touch, dalla superficie vellutata, mentre l’anta in Noce Canaletto con fresatura verticale conferisce un effetto lussuoso e raffinato ai moduli, esaltando e valorizzando il legno e la sua pregiata lavorazione.

Il Noce è infatti trait d’union che lega tutta la cucina: l’interno delle ante rientranti e le colonne sono in noce canaletto per avere un effetto visivo di omogeneità di toni. L’anta è un massello di noce canaletto applicato su una struttura multistrato, mentre la fresatura modulare è frutto di un intervento successivo.

Altra particolarità sta nel blocco centrale: mentre i piani tradizionali sono solitamente realizzati a filo, ovvero perfettamente sovrapposti al corpo centrale, qui il piano è dotato di una sorta di alzata che corre lungo l’anta posteriore e i fianchi a creare un piccolo effetto di invaso, per un risultato estetico di grande effetto, esaltato dal marmo Mustang con cui è realizzato il top della cucina.

www.keysbabo.com

Una luxury kitchen per cooking performer: Strip di Key Cucine

Cucine d'Italia consiglia