Melanzana Rossa di Rotonda: il gustoso frutto che sembra un pomodoro

Sembra un pomodoro, ma non lo è: la Melanzana Rossa di Rotonda, il gustoso frutto DOP di origini africane e coltivato in Basilicata, inserito tra i presidi Slow Food.

Melanzana Rossa di Rotonda

Consistenza spugnosa, tipica delle melanzane comuni, sapore lievemente piccante e amarognolo, la Melanzana Rossa di Rotonda è nota infatti con il nome di "Melanzana a pomodoro" o, in dialetto lucano, come "merlingiana a pummadora", a causa delle sue particolari fattezze, del tutto simili al comune pomodoro.

Complice anche la sua particolare colorazione rossa, dovuta all’aumento della quantità di carotene nella bacca in maturazione, che la rende del tutto differente, almeno a un primo sguardo, dalle comuni melanzane viola o nere.

Melanzana Rossa di Rotonda

L'ortaggio, originario dell’Africa e dell’Asia tropicale, venne probabilmente importato in Italia dai reduci delle guerre coloniali della fine del XIX secolo, dando vita alla coltivazione, soprattutto nell'area di Rotonda, in provincia di Potenza.

Con la complicità della guerra mondiale, le popolazioni povere della zona trovarono nelle melanzane rosse un importante alimento, oggi coltivato dappertutto a Rotonda, grazie all'impegno delle famiglie locali nel tramandare la tecnica di coltivazione di generazione in generazione. Dopo aver rischiato l’estinzione, scongiurata grazie al lavoro di operatori turistici, agricoltori ed enti istituzionali, questa tipologia di melanzana ha acquisito un crescente valore, ottenendo il riconoscimento della DOP e il Presidio Slow Food.

Melanzana Rossa di Rotonda

Oggi, la particolare varietà ha trovato la sua zona di coltivazione ideale nei comuni di Rotonda, Viggianello, Castelluccio Superiore, Castelluccio Inferiore, le uniche cittadine a produrre la Melanzana rossa di Rotonda DOP.

Il trapianto avviene nel periodo di maggio o giugno, impiegando piantine alte 10-15 cm con 3-5 foglie, poste in solchi precedentemente predisposti e impiantate secondo i sesti e le distanze di piantagione in uso nella zona. Le coltivazioni sono concimate con sostanza organica o mediante la pratica del sovescio, mentre la raccolta avviene da luglio a novembre, rigorosamente a mano, con l’ausilio di forbici, tagliando una piccola parte del peduncolo.

Melanzana Rossa di Rotonda

Caratterizzata da notevoli proprietà antiossidanti, in grado di contrastare gli effetti dannosi dei radicali liberi e dell’invecchiamento cellulare, la melanzana rossa agisce in maniera benefica anche contro i livelli di colesterolo cattivo nel sangue.

Dalla forma tondeggiante, colore rosso-arancio striato verde, gusto piccante con gradevole retrogusto amarognolo e profumo intenso e fruttato, simile a quello del fico d’India, l'ortaggio presenta una polpa carnosa e tenera.

Melanzana Rossa di Rotonda

In cucina trova un impiego simile alle più comuni melanzane viola, assumendo un ruolo preminente in alcune tipiche ricette locali, in particolare preparata fritta e aromatizzata con menta e aglio, alla griglia, oppure abbinata al caciocavallo podolico per condire i fusilli, o ancora mescolata alla salsiccia in tenere polpette.

Perfetta anche conservata sott’olio, sott’aceto o alla scapece, o come ingrediente principe di parmigiana, caponata, involtini ripieni di carne, sughi per pasta, a, ancora, come contorno a carne e pesce, impanata a cotoletta, saltata in padella, cotta in forno oppure farcita con gli ingredienti più vari.