Yacht Polaris 48: una terrazza sul mare

Cantieri di Pisa lancia Polaris 48, primo modello di una gamma di voyager in acciaio e alluminio caratterizzati da una grande versatilità.

Il nuovo Polaris 48 è il risultato della collaborazione tra Antonio Luxardo, chief designer del Cantiere, che firma le linee esterne di tutta la gamma, di Optima Design per l’ingegneria navale e di Parisotto + Formenton Architetti per l’interior design.

A livello dei piani generali, tra le particolarità del Polaris, l’Upper Deck dispone di una zona pranzo a centro barca, mentre l’area di poppa esterna è una grande terrazza sul mare arredata con zona longue, area prendisole, bar e due scale che la mettono in comunicazione con l’area beach sottostante.

Il main deck ospita la cabina armatoriale e una Vip e circa 200 mq di spazi dedicati alla convivialità: tra cui una lounge interna e ben 150 mq di spazi outdoor in grado di accogliere una vasca idromassaggio e tre tender.

Quanto all’interior design dello yacht, Parisotto + Formenton Architetti hanno disegnato interni luminosi dall’atmosfera calda e accogliente, che privilegiano l’utilizzo di materiali naturali e ricchi di connotazioni tattili che includono il teak decapato, il carbonio, il bronzo, il vetro e l’ottone.

In linea con la filosofia progettuale delle studio, le tonalità adottate e le linee degli interni e degli arredi custom richiamano l’atmosfera marina: infatti il design privilegia un linguaggio fortemente contemporaneo, ma di chiaro richiamo marino con una selezione estremamente curata di materiali e finiture che esalta il valore tattile ed estetico della materia e la raffinatezza delle lavorazioni, per un risultato di eleganza senza tempo.

La presenza di essenze diverse sottolinea la differenza tra i grandi ambienti per i momenti condivisi e di socialità, che sono più chiari e luminosi, e le aree più private delle cabine, che sono più scure e riposanti. Le finestrature, progettate con cura e aperte al massimo, per un continuo dialogo con luce e panorama, rendono interni ed esterni un unicum per godere il mare in maniera completa.

ll nuovo Polaris 48, lungo 48 metri, con un baglio massimo di 9 metri, ha carena dislocante EHPH (Eco High Power Hull) per navigazioni di lungo raggio e consumi ridotti e sarà seguito dal Polaris 38 e dal Super Polaris 60. I motori saranno due Man V12 da 1650, l’autonomia prevista è di circa 4.000 miglia a 10 nodi e la velocità massima di 16 nodi. Il cantiere sta per altro portando avanti alcune ricerche per proporre, in alternativa alla motorizzazione tradizionale, una propulsione ibrida.

Parisotto + Formenton

Yacht Polaris 48: una terrazza sul mare

Cucine d'Italia consiglia