Dolce e piccante: ecco la ricetta del Panpepato

Un dolce natalizio la cui paternità è contesa tra due regioni, Umbria ed Emilia Romagna, tra i più particolari e complessi per i suoi sapori contrastanti: il Panpepato, dolce, amaro e piccante al tempo stesso, realizzato con cioccolato, miele, frutta secca e pepe nero. Ecco la ricetta tradizionale da preparare a casa.

Ingredienti per 4 panpepati medi

Noci: 3 kg
Nocciole: 2 kg
Mandorle dolci: 1 kg
Cioccolato fondente: 300 g
Uvetta: 300 g
Bucce di arancia (senza il bianco): 2
Vino bianco: 2 l
Zucchero: 1 kg
Miele: 2 kg
Farina: 2 kg
Pepe nero: 30 g
Cannella: q.b.

Procedimento

Tostare in forno la frutta secca in modo che si possa staccare la pellicina con facilità. Far bollire le bucce di arancio (senza parte bianca) e lo zucchero nel vino, in modo tale che le bucce diventino simili a dei canditi.

Mettere il cioccolato fondente a bagnomaria e farlo sciogliere. Far sciogliere il miele nella stessa maniera. Versare la frutta secca, il vino bollito, le bucce d’arancio tagliate a pezzettini, l’uvetta, la cannella, il cioccolato fondente squagliato e il pepe in una ciotola e iniziare a mescolare con le mani. Aggiungere il miele e la farina man mano che si mescola in modo da formare un impasto compatto e omogeneo. Lasciar riposare l’impasto tutta la notte coperto da un panno.

La mattina successiva accendere il forno a 180° per farlo riscaldare. Riprendere l’impasto, lavorarlo velocemente e formare delle cupoline di media grandezza bagnando le mani continuamente per evitare che l’impasto si attacchi e diventi poco lavorabile. Versare poca farina a pioggia sulle teglie coperte di carta forno e adagiare le cupole quindi cuocere in forno bassissimo, massimo 100°, per almeno 1 ora. Saranno pronti quando risulteranno dorati e compatti.

Dolce e piccante: ecco la ricetta del Panpepato

Cucine d'Italia consiglia