Un dining selvaggio

Un’anima esuberante, glamour e rock caratterizza The Wild Dining firmato Roberto Cavalli Home Interiors, che si arricchisce di inediti pezzi d’arredo inserendosi nella nuova direzione stilistica di Fausto Puglisi, Creative Consultant della Maison.

Nel luogo più conviviale della casa, spazio di incontro per eccellenza, il DNA di Cavalli è celebrato attraverso un mix di arredi dallo stile composito ed eclettico, mescolando la sensualità energica tipica del brand con il lusso dei materiali preziosi e ricercati. L’ambiente si contraddistingue per l’impiego delle stampe animalier, con un focus particolare sui toni naturali e soft della terra, elemento caratteristico dell’estetica Cavalli, accostato alla pelle e agli accenti luminosi delle metallerie e dei fangs, componenti dorate che contribuiscono alla creazione di un’ambientazione dalla personalità unica e audace.

Al centro della scena ecco il nuovo tavolo-scultura Kibo, dalla composizione al confine tra arte e design, perfetta espressione dell’eccellenza artigianale che contraddistingue il brand. Costituito da una base dalle linee ondulate verniciata in bronzo spazzolato, abbinata a un top con lastra in Carbalho grigio lucido, il tavolo trova il perfetto completamento nella sedia Shira, elemento d’arredo ricco di personalità che unisce design, artigianalità Made in Italy e fascino glamour. Rivestita in seta Wild Jaguar, abbinata alla pelle nera della seduta, la sedia è scandita da linee leggere e slanciate, date dalle gambe sottili a cono e dall’apertura dello schienale.

Novità della collezione 2021, la nuova madia Soira completa l’ambiente: composta da due volumi scultorei realizzati con materiali a contrasto – Carbalho grigio e ceramica Grey con finitura lucida – la madia è arricchita dal logo con monogramma RC in ottone e presenta un interno con ripiani in vetro bronzato temperato.

Linee eleganti e forme scultoree anche per la libreria Acapulco, presentata con nuovo rivestimento in tessuto Wild Tiger per i pannelli e in pelle con trapuntatura a stella per le ante. Grazie al design contemporaneo, la libreria si configura come un elemento scenografico e decorativo, la cui versatilità permette la collocazione anche a centro stanza o come parete divisoria, aprendo la strada a infinite possibilità estetiche e funzionali.

Arricchiscono l’insieme il grande specchio tondo Witch dalla cornice con finitura bronzo antico, la cui forma convessa crea un “magico” effetto che gioca con le proporzioni, e i lampadari Kioga, realizzati in ottone con pattern animalier a laser, in linea con il mood della collezione.

robertocavallihomeinteriors.jumbogroup.it

Un dining selvaggio

Cucine d'Italia consiglia