L’estate all’insegna della mixology del roof top dell’Hilton Molino Stucky Venice

Con l’arrivo dell’estate inizia la stagione delle terrazze, delle piscine e degli aperitivi all’aperto, e l’Hilton Molino Stucky propone un entusiasmante programma ricco di sorprese, tutto da vivere sul rooftop più alto e panoramico di Venezia.

Prima tra tutte le novità è l’arrivo della nuova Bar Manager, Valentina Mircea, che porta con sé una ventata di spumeggiante freschezza. Una storia, la sua, di tutto rispetto: ha al suo attivo una solida esperienza maturata in Inghilterra, dove ha lavorato come bar manager in importanti strutture ottenendo rilevanti riconoscimenti internazionali. L’ospitalità è la sua vocazione e ha scelto il bar perché è il luogo in cui il dialogo e la complicità con l’ospite diventano quasi alchemici. Giunge ora a Venezia, e qui ha immediatamente declinato la sua esperienza di mixologist cosmopolita nel codice della Serenissima.

La grande attenzione alle materie prime locali d’eccellenza, la profonda conoscenza dei grandi classici, la capacità di intercettare le tendenze di avanguardia confluiscono nella costante interazione con gli ospiti, che le permette di offrire loro un’esperienza eccellente, divertente e originale. Un’attenzione speciale è dedicata alla sostenibilità, e rappresenta uno dei pilastri fondamentali nella visione di mixology di Valentina.

I suoi cocktail sono vari, efficaci e eterogenei e rappresentano un percorso di mixology che celebra lo spirito senza tempo di Venezia, partendo dall’aperitivo, passando per l’ultimo bagliore del tramonto fino all’alba. L’offerta è fortemente legata alla Laguna e al mediterraneo: è da qui che arrivano le suggestioni, le ispirazioni e le materie prime di ciascun cocktail. Ogni preparazione ha un carattere preciso, tanto da poter essere definita da tre aggettivi, che ne disegnano in modo chiaro i sapori che la degustazione farà scaturire.

Ne è esempio The Golden Serenissima (Forte, esotico, dolce), in cui la morbidezza del cognac si fonde con la setosità del latte di cocco, trasportandoci in un mondo di opulenza e intrigo. Protagonista assoluta è Venezia, rivestita di seta e adorna d’oro, che porta verso l’oriente i suoi tesori. Oppure lo Stucky Bloom (fresco, floreale, dolce), un omaggio alle meraviglie botaniche della città, miscelate con Stucky 1895 Venice Gardens Gin, che prevede per gli ospiti un percorso particolarmente interessante, con la possibilità di scegliere tra la versione salata e quella dolce in un percorso in grado di offrire al palato percezioni diverse.

Grande importanza ha il lavoro di squadra: ogni cocktail è firmato da un membro del team per sottolineare come i risultati migliori si ottengono in un concetto di creatività condivisa. Non solo: l’originalità di questo concetto di ospitalità va oltre il bar o il tavolo, e si trasforma in un’esperienza digitale: con l’ausilio di un QR code l’ospite potrà scoprire cosa c’è dietro le quinte ammirando i bartender all’opera restando comodamente seduti al proprio tavolo con il più bel panorama di Venezia ai propri piedi.

Infine, il filo conduttore di tutto il lavoro di Valentina Mircea è la sostenibilità, tema talmente sentito da essere presente in ogni azione e in ogni cocktail, al punto da coinvolgere anche l’ospite con alcuni semplici e efficaci consigli per la salvaguardia dell’ambiente. In ogni cocktail viene evidenziato l’aspetto che lo rende sostenibile, con la spiegazione di una pratica virtuosa facilmente replicabile anche a casa.

Ad esempio, nel cocktail Umami – a base di tequila miscelata con un blend di spezie orientali e mango – viene raccontato come la schiuma e succo di mango siano fatti in casa e come venga sato l’intero frutto per assicurarsi che niente venga sprecato. Incorporando sia la polpa che il succo, infatti, se ne estrae tutta l’essenza, ottenendo una miscela vibrante e ricca di sapori.

Non solo mixology d’eccellenza sul rooftop dell’Hilton Molino Stucky, ma anche una serie di altre esperienze estive entusiasmanti, come lo Spritz Bar con la sua lista creativa di spritz pensata per immergersi nel mood di una serata estiva in un ambiente spensierato e rilassante, un angolo dedicato ai vacanzieri che desiderano degustare il celebre drink in diverse declinazioni. Accanto ai grandi classici Aperol e Campari Spritz gli ospiti potranno sperimentare diverse ricette creative ideate da Valentina e il suo team, come il Red Sky Spritz – Campari, Aperol, Vermouth del Professore, Prosecco, Soda -, lo Sky-High Spritz – Vodka Skyy, Succo di pompelmo, soda, scorza di pompelmo– e molto altro.

Non solo, anche il food è in tema con l’estate: per una pausa pranzo sul Rooftop lo Skyline Bar propone una gustosa e freschissima selezione di antipasti, insalate e sandwich, per un veloce spuntino di metà giornata.

Hilton Molino Stucky

L’estate all’insegna della mixology del roof top dell’Hilton Molino Stucky Venice

Cucine d'Italia consiglia