Voglia di strudel

Dolce tipico del Trentino, ma originario della Turchia, lo strudel di mele è un tripudio di sapori e profumi intriganti e deliziosi, preparato tutto l’anno e immancabile sulle tavole natalizie. Un dolce ricco interpretato in infiniti modi da chef e pasticceri: ecco la ricetta dello chef stellato Claudio Sadler.

Ingredienti

Per la pasta

Farina: 130 g
Acqua: 30 ml
Burro fuso: 10 g
Uovo intero: 1
Sale: 2 g

Per il ripieno

Mele Golden pulite: 750 g
Zucchero: 60 g
Burro: 50 g
Arance: 2, scorza
Rhum: 20 g
Pinoli tostati: 30 g
Uvetta: 50 g
Cannella in polvere: 2 g

Procedimento

Per la pasta

Unire in un recipiente acqua, farina, burro, un pizzico di sale e l’uovo e iniziare a lavorare gli ingredienti. Non appena saranno ben amalgamati, si otterrà un impasto molto morbido. Qualora dovesse sembrare necessario, aggiungere ancora un po’ d’acqua. Una volta inglobata completamente l’acqua, lasciare riposare l’impasto in una zona calda della cucina, anche sul calorifero, per circa 30 minuti.

Per il ripieno

Tagliare le mele molto sottili con la mandolina o anche con un coltello. Porre le mele a marinare per 20/30 minuti con la scorza d’arancia, uvetta, pinoli, rum, cannella e zucchero. Stendere la pasta molto sottile, quindi mettere il burro fuso alla base e sopra uno strato abbondante di ripieno. Iniziare ad arrotolare lo strudel con l’ausilio di un panno umido, chiudere le estremità e lasciare riposare 30 minuti in frigorifero affinché gli ingredienti si stabilizzino. Prima di infornare stendere sullo strudel uno strato di busso fuso. Infornare a 180°C per 25/30 minuti. Durante la cottura è molto importante spennellare almeno un paio di volte lo strudel con il burro. Infine, lasciare stemperare, quindi spolverare con un sottile strato di zucchero a velo, grattugiare un po’ di scorza di arancia, spolverare con la cannella e servire.

Voglia di strudel

Cucine d'Italia consiglia