Zuppetta di panettone con semifreddo al torrone

Se siete alla ricerca di una ricetta golosa da prendere come fonte d’ispirazione per terminare in dolcezza la cena della vigilia o il pranzo di Natale, un dessert perfetto è la Zuppetta di panettone con semifreddo al torrone firmata dallo chef 2 stelle Michelin Antonino Cannavacciuolo. Un dolce che celebra ed esalta i re delle tavole natalizie, dal panettone al torrone, declinandoli in un piatto elegante dai sapori irresistibili.

Ingredienti per 4 persone

Per la zuppetta di panettone

Panettone: 300 g
Latte: 1 l

Per la meringa all’italiana

Zucchero semolato: 100 g
Acqua: 10 ml
Albume: 50 g

Per il semifreddo al torrone

Pistacchi: 150 g
Nocciole: 150 g
Mandorle: 100 g
Gelatina in fogli: 3 g
Panna fresca: 190 ml
Arancia: 1, la scorza
Limone: 1, la scorza

Per l’impiattamento

Decori di cioccolato: q.b.
Lamponi freschi: q.b.
Foglie d’oro: q.b.
Cialde di panettone: q.b.
Canditi: q.b.

Procedimento

Per la zuppetta di panettone

Tagliare il panettone in piccoli pezzi e immergerlo nel latte per circa 20 minuti. In seguito frullare fino a raggiungere una consistenza cremosa (se necessario versare altro latte) e passare allo chinois.

Per la meringa all’italiana

In un pentolino scaldare a fuoco medio l’acqua con lo zucchero. Nel mentre versare l’albume all’interno di una planetaria. Quando il composto in cottura raggiunge una temperatura di 115°, azionare la planetaria alla velocità massima e montare l’albume. Aiutandosi sempre con un termometro, quando il composto di zucchero arriva a 121°, versarlo a filo sull’albume mentre continua a montare. Se non si dispone di una planetaria, una valida alternativa è la frusta elettrica, da usare in un contenitore stretto e alto per evitare che il composto fuoriesca. Trasferire la meringa in una ciotola e riporla in frigorifero.

Per il semifreddo al torrone

In forno preriscaldato a 180° tostare la frutta secca per circa 6 minuti. Farla raffreddare e tagliarla grossolanamente. In un contenitore unirla alla scorza del limone e dell’arancia. Sciogliere la gelatina precedentemente ammollata in acqua e ghiaccio in 20 ml di panna fresca tiepida. Versare il composto sulla frutta secca e mescolare, poi aggiungere 100 gr di meringa e in ultimo la panna semimontata, facendo dei movimenti dal basso verso l’alto per evitare di smontarla. Colare quindi il composto in stampi e congelare. In seguito, togliere dagli stampi e riporre nuovamente in freezer. Questo dessert va servito congelato.

Impiattamento

Su un piatto piano adagiare il semifreddo, aggiungere della zuppetta di panettone e ultimare con foglie d’oro, canditi, lamponi freschi, decori di cioccolato e cialde di panettone (fette sottili di panettone tostate in forno).

Zuppetta di panettone con semifreddo al torrone

Cucine d'Italia consiglia