Bruvè Usiglian del Vescovo: un raffinato brindisi di Natale

Un delicato color rosa tenue, perlage finissimo e un gusto fresco ed elegante: lo spumante rosè Bruvè Usiglian del Vescovo, perfetto per un raffinato brindisi di Natale.

Bruvè Usiglian del Vescovo

Ottenuto da uve Sangiovese declinate in spumante Brut Metodo Classico, il Bruvè Usiglian del Vescovo racchiude lo spirito del brand: un feudo con ben 10 secoli di storia alle spalle, nel cuore della Toscana, splendido esempio di azienda vitivinicola a produzione interamente artigianale, che vanta alcuni tra i vini più prestigiosi della penisola italiana.

Bruvè Usiglian del Vescovo

Le uve Sangiovese crescono rigogliose su un terreno naturalmente votato alla coltivazione, baciato dalle dolci brezze del Mar Tirreno, dalla consistenza sabbiosa e argillosa, caratterizzato da un microclima dolce e temperato, perfetto per ottenere uve aromatiche di altissima qualità.

Per la lavorazione del Bruvè, la raccolta delle uve avviene rigorosamente a mano in vendemmia anticipata, nel momento in cui presentano buoni contenuti zuccherini e polifenolici, requisiti fondamentali per ottenere uno spumante elegante con ottima persistenza.

Bruvè Usiglian del Vescovo

Una volta raccolte, le uve sono depositate in bins da 200 kg, per poi essere trasportate in cantina, dove vengono diraspate e selezionate attraverso un tappeto di cernita vibrante e pigiate. Segue una macerazione sulle bucce, che dura il tempo necessario per ottenere una perfetta intensità di colore. Successivamente il mosto viene avviato ad una fermentazione in acciaio a una temperatura di circa 16 gradi. Tramite questo procedimento si ottiene il vino che, una volta assemblato in cuveé di diverse annate, è destinato al tiraggio e presa di spuma. In seguito le bottiglie vengono sistemate nelle pupitres, appositi cavalletti, dove vengono sottoposte al remuage, la rotazione periodica cui vengono sottoposte le bottiglie capovolte affinché il sedimento si depositi sul tappo.

Bruvè Usiglian del Vescovo

Una volta raggiunto il perfetto affinamento sui lieviti le bottiglie vengono sboccate, ricolmate con lo sciroppo di esportazione e chiuse con il tappo definitivo. Segue un affinamento di almeno 3 mesi.

La fresca tonalità di rosa tenue con sfumature buccia di cipolle del Bruvè stuzzica la vista, mentre all’olfatto il vino offre un bouquet intenso, elegante, di frutti rossi e fiori, con la viola in evidenza e note di croissant. Al palato risulta elegante e complesso, con spiccata mineralità e piacevole freschezza. Il finale è pulito, fresco e avvolgente con una notevole persistenza gustativa.

Bruvè Usiglian del Vescovo

Ottimo da gustare in abbinamento con antipasti di ogni tipo, ma è perfetto anche accompagnato con piatti di pasta a base di pesce o da sorseggiare assaporando dolci a base di frutta fresca.