Verdure, tisane e frutta: depurarsi dopo le feste

Come prevede la tradizione, le festività sono momenti di convivialità dove un buon bicchiere di vino accompagna piatti saporiti e dolci tipici: d'altronde, il Natale arriva solo una volta all’anno e, dunque, perché mai limitarsi? Il problema arriva nei giorni seguenti, quando si sente il bisogno di depurarsi dopo le feste: nonostante la goduria culinaria, ci sentiamo appesantiti e anche un po’ in colpa per le abbuffate.

carciofi depurarsi dopo le feste

Il rimedio ottimale è quello di adottare misure che permettano di disintossicare il corpo, eliminando grassi e liquidi in eccesso dovuti a piatti troppo saporiti. La prima regola è mai digiunare: si tende a pensare che saltando un pasto compensiamo i danni fatti, ma non introdurre cibo ha come effetto quello di rallentare il metabolismo e privare le cellule di nutrienti. Mangiare non è sbagliato; ignorare cosa è opportuno mangiare è il vero errore.

broccoli depurarsi dopo le feste

In linea generale, una dieta depurativa consiste nel consumare per qualche giorno molta acqua, frutta e verdura, evitando piatti elaborati e grassi. Nella scelta dei vegetali, quali preferire? Di sicuro, per depurarsi dopo le feste, consiglio alimenti che agiscono sul fegato, il principale organo sovraccaricato di lavoro nelle festività, poiché deputato alla conservazione del glicogeno, alla trasformazione dei grassi in zuccheri e a quella degli amminoacidi.

barbabietola depurarsi dopo le feste

I carciofi sono i capostipiti della detossificazione, grazie all'azione depurativa del fegato e della cistifellea e al loro effetto diuretico, in grado di facilitare lo smaltimento delle tossine. A questi seguono i broccoli, che attivano gli enzimi con azione disintossicante, e la barbabietola, spesso trascurata nelle nostre cucine, ma che stimola la purificazione del corpo, grazie alla ricchezza di vitamine del gruppo B e C, magnesio, zinco, ferro e calcio.

In generale, la verdura a foglia larga, sconsigliata a chi fa una terapia anticoagulante poiché la vitamina K in essa contenuta ostacola l’azione farmacologica, è ottima per depurare l’organismo.

tisane depurarsi dopo le feste

Come frutta, scegliete il mango, noto per le sue proprietà brucia grassi, o i mirtilli, in grado di attivare il microcircolo e quindi la funzione depurativa. Ottimo anche l'ananas, che depura, drena e, soprattutto, stimola il buon umore grazie alla presenza di triptofano, precursore della serotonina.

Tisane di betulla, finocchio, anice e liquirizia sono ottimi complementari e coadiuvanti della settimana di un sano regime alimentare post feste.

Dr.ssa Laura Bartoli*

*Biologo nutrizionista - labartoli85@gmail.com