Dormire in un castello da brividi: cinque mete per un weekend da paura

Halloween è alle porte e il sottile fascino della paura ispirato dalla notte dei fantasmi impone di festeggiare la ricorrenza in un clima di sano e autentico terrore: cosa c'è di meglio di un weekend in un castello da brividi? Ecco cinque mete da non perdere per un soggiorno "terrificante" e adrenalinico.

Castello infestato Castello del Pozzo

Castello Dal Pozzo - Oleggio Castello (NO)

Incastonato nella suggestiva cornice del Lago Maggiore, il Castello Dal Pozzo a Oleggio Castello, in provincia di Novara, antico fortino della famiglia Visconti, è un'elegante e maestosa residenza teatro di un'antica e dolorosa storia d'amore. Nel 1467, quando le ostilità tra i ducati di Milano e Savoia raggiunsero l'apice, la giovane figlia di Alberto Visconti, Barbara, già promessa sposa ad un feudatario del luogo, s’innamorò, ricambiata, del capitano Matteo de Grandis, inviato nel Verbano da Galeazzo Sforza, duca di Milano, per fronteggiare l'avanzata delle truppe di Amedeo IX di Savoia e ospitato, durante il suo soggiorno, proprio nella fortezza di Oleggio Castello.

Castello infestato Castello del Pozzo

L'incontro fra i due fu il preludio a un'intensa storia d'amore, consacrata dagli amanti nella cappella del castello, dove, a pochi giorni dalla partenza del capitano verso Ghemme, dove il duca Galeazzo Maria aveva stabilito il suo campo, i due giovani si giurarono fedeltà e si baciarono, suggellando il loro amore imperituro. Costretto a far fronte ai suoi obblighi militari, Matteo abbandonò il castello e, quando Barbara cercò di raggiungerlo, fu fermata dal padre e rinchiusa nella torre e il suo giovane amante allontanato in Francia per aver sedotto la figlia. Barbara, privata del suo amore, morì di dolore e disperazione, e, ancora oggi, di notte, la sua ombra si affaccia alla finestra della torre e i suoi lamenti strazianti risuonano nei corridoi.

Castello infestato Castello del Pozzo

Castello infestato Castello del Pozzo

Un'atmosfera perfetta per un weekend all'insegna della paura all'interno del Castello, trasformato oggi in un Boutique Hotel 5 stelle Lusso immerso in un'atmosfera incantata. Le raffinate suite incarnano il perfetto connubio tra eleganza storica e lusso contemporaneo, con mobili d'epoca accostati in un sofisticato mix a elementi moderni.

Castello infestato Castello del Pozzo

Castello infestato Castello del Pozzo

Spazio anche al gusto, con la cucina gourmet del Ristorante Le Fief, caratterizzata da piatti tradizionali della cucina piemontese reinterpretati in chiave contemporanea, o le intriganti degustazioni al Dan Garden Lounge, creato sotto gli archi del parco secolare del Castello.

Castello infestato Castello Bevilacqua

Castello Bevilacqua - Verona

Castello da brividi dalle origini antiche, il maestoso maniero costruito da Guglielmo I Bevilacqua nel 1336 a Verona, per difendersi dalle potenti signorie degli Estensi e dei Carraresi, è ancora oggi invaso dall'anima errante di Guglielmo, che vaga per le mura della fortezza per difenderla da qualsiasi minaccia. Gli stessi ospiti del Castello narrano di misteriosi rumori provenienti da stanze chiuse o altri episodi inspiegabili, come l’improvviso spegnimento di luci accompagnato da un inaspettato soffio freddo, forse causati dallo spirito del Conte Alessandro Bevilacqua la cui tomba fu profanata a metà del 1800 e le ceneri sparse al vento, oppure dalla Duchessa Felicita di Bevilacqua, che visse tra le mura del castello.

Castello infestato Castello Bevilacqua

Castello infestato Castello Bevilacqua

Tra curiosità e sano terrore, il Castello Bevilacqua offre un'ospitalità di prim'ordine all'Hotel Relais del maniero, con sette Junior Suite pronte ad accogliere gli ospiti con suggestivi affreschi, tendaggi, arazzi, tappeti, antichi troni e scrittoi, ma anche con tutti i comfort e i servizi moderni.

Cibo e vino sono protagonisti al ristorante All'Antica Ala, situato nell’ala più antica del Castello e nella Cantina, impreziosita da una sala per il wine tasting, curato dal sommelier del Castello.

Castello infestato Castello di Gropparello

Castello infestato Castello di Gropparello

Castello di Gropparello - Piacenza

Teatro di numerose tragedie e fatti di sangue nel lontano Medioevo, il Castello di Gropparello a Piacenza è avvolto da un'aura di mistero. Si narra che nel 1200, per punire il tradimento della moglie con il capitano Lancillotto Anguissola, il signore Pietrone da Cagnano la fece murare viva in una cella sotterranea del castello. Oggi, nelle serate di vento, è possibile sentire le urla d’aiuto della donna provenire dalla torre, strazianti e piene di dolore.

Castello infestato Castello di Gropparello

Castello infestato Castello di Gropparello

Proprio l'incantevole Torre sospesa tra il ponte levatoio e il cortile centrale ospita la suite più suggestiva, perfetta per un weekend ricco di emozioni. La luce che filtra dai vetri sottili delle deliziose finestrelle batte sulle pareti tinte a calce e sui soffitti in travicelli di legno e tavelle di cotto. Alle finestre tende di lino crudo a trama larga contrastano con il pavimento in cotto rosso ottocentesco, mentre il bagno è scavato nella roccia.

Castello infestato La Castelluccia

La Castelluccia - Roma

Immersa nella campagna romana, quest’antica fortezza fu visitata da potenti personaggi tra cui la Regina Cristina di Svezia e Papa Pio VII. Proprio quest’ultimo, per celebrare Napoleone re d’Italia, fece costruire un enorme pallone aerostatico che, rompendosi, andò a cadere sulla Tomba di Nerone, situata nei pressi del Castello. Da allora, pare che l’imperatore, disturbato nel suo sonno eterno, si aggiri in preda alla collera nei dintorni del maniero, manifestando i segni della sua inquietante presenza.

Castello infestato La Castelluccia

Anche il maniero romano offre una formula di ospitalità unica ed esclusiva, con un'offerta di 23 camere, incluse 5 lussuose suite. L’ambiente circostante, l’arredamento e il mobilio rievocano il romanticismo e la storicità di un luogo regale dalla bellezza intatta e senza tempo.

Castello infestato La Castelluccia

Le suite, finemente decorate con pezzi d’antiquariato risalenti a un periodo compreso tra il 500 e l'800, sono impreziosite da pavimenti in cotto o in legno, soffitti in travi e coppi a vista o affrescati, bagni in marmo o cotto fatto a mano, alcune con camino e letto a baldacchino.

Castello infestato La Castelluccia

Al Castello della Castelluccia anche la ristorazione è un'arte secolare, sin dal 1364, quando le imponenti mura della Locanda, più volte menzionate dallo storico Tomassetti, accoglievano viandanti e pellegrini alla volta di Roma. Oggi la guida della Locanda è affidata allo chef Mario, fautore di una cucina genuina a base di prodotti di prima scelta e una vena di creatività.

Castello infestato Castello di Scipione

Castello infestato Castello di Scipione

 Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino - Parma

Ultimo castello da brividi, l'imponente Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino, che si erge e vigila sulle colline di grande valore paesaggistico dominanti il Parco Regionale dello Stirone e del Piacenziano, a pochi minuti da Salsomaggiore Terme e a metà strada tra Parma e Piacenza, nel piccolo e suggestivo borgo medioevale denominato Scipione Castello.

Infestato da misteriose presenze, il maniero millenario ad Halloween apre le porte con un tour affascinante, comprensivo di una visita esclusiva alle prigioni quattrocentesche, animate da inquietanti atmosfere.

Castello infestato Castello di Scipione

L'ospitalità prevede due suites di charme con ingressi indipendenti, immerse in un contesto romantico e ricco di storia e di natura. Gli interni sono arredati con cura, ornati da tessuti ricercati e mobili d’epoca, incorniciati da mura millenarie dipinte a calce e con feritoie, soffitti lignei del Trecento e Seicento, pavimenti in cotto antico e viste panoramiche imperdibili sulle colline e sulla pianura.