Interpreta così la Pasqua la storica pasticceria di Trieste Eppinger: raffinate caramelle di finissimo cioccolato impreziosiscono le centenarie uova nelle vetrine dell’arte dolciaria.

Quando la tradizione gourmet, forte nella tecnica dell’alta pasticceria, conquista la finitura con un elemento supremo come lo zucchero quello che si crea può essere chiamato propriamente opera d’arte.

Con un vero tributo alla granella bianca la pasticceria Eppinger di Trieste propone per questa Pasqua 2015, come alternativa al tradizionale uovo, una collezione tutta da scartare: le Caramelle di fine cioccolato, colorate con finitura effetto ceramica.

Pasqua

Nata nel 1848, la pasticceria Eppinger lega la sua storia a quella della città. Situata nel centro storico di Trieste, a pochi passi dalla statua del poeta Umberto Saba, offre una posizione strategica per coloro che amano ristorarsi con un caffè 100% arabica tostato in proprio, con dolci tipici da forno - presnitz, putiza, pinza, fave - o con la pasticceria fresca dolce e salata. Un goloso break immerso nella storia e vicino ai più importanti luoghi culturali della città come la Libreria Antiquaria e piazza San Giovanni dove primeggia la statua del compositore Giuseppe Verdi.

Pasqua

Una vetrina che per questa Pasqua propone, nella totale raffinatezza che la contraddistingue, un’esplosione di colori come tributo al dolce per eccellenza: la caramella.

Simbolo dei desideri di grandi e piccini, le caramelle devono la loro nascita al commercio in Europa dello zucchero grazie agli Arabi, alle Crociate e ai commerci delle Repubbliche Marinare.

Questa preziosa granella dolciastra era riservata alle tavole di re e principi ed era considerata alla stregua di una spezia medicamentosa. Le prime caramelle furono pezzetti di canna da zucchero, raffinati nel tempo fino a diventare vere creazioni nel periodo rinascimentale.

Eppinger celebra per la Pasqua la sua antica anima di confetteria, affiancando alla tradizionale forma a uovo la più innovativa forma a caramella, sempre di cioccolata e sempre contenete la tradizionale sorpresa. Piccole opere d’arte, sapientemente lavorate e rifinite nei dettagli, come solo una mano guidata da 167 anni di esperienza sa fare, riscontrabile anche nella goliardica collezione degli orsetti di finissimo cioccolato dall’effetto brillante.

Pasqua

Aria di festa, zucchero, cioccolata e arte completano la poesia che in questo periodo la natura ci offre con il risveglio della primavera.

Susanna Novella